Rifugio Marinelli-Bombardieri [2813 m]


Proprietà: 

CAI Sezione Valtellinese

- Custode: Giuseppe Della Rodolfa - cell. +39 347-5200146 - Telefono: NzcvNTEvMTUtMjQzICkwKCA5Mys= - Email: bW9jL2xpYW1nLy9pcmVpZHJhYm1vYmlsbGVuaXJhbW9pZ3VmaXI= - Link: http://www.rifugiomarinellibombardieri.itPeriodo di apertura: dal 01/04 al 04/05 e dal 27/06 al 15/09 -


loading map..
Nazione : Italia - Regione : Lombardia -
Area montuosa : Bernina - Disgrazia (I) - Valle : Val Malenco - Latitudine: 46.34457, Logitudine: 9.90529

Sorge su una grande rupe affacciata sull'alto Vallone di Scerscen, di fronte ai versanti settentrionali delle Cime di Musella.

Accesso: Diga di Campo Moro

località di partenza: Diga di Campo Moro - quota di partenza 1990 m - dislivellos: 820 m
tempo di percorrenza: 3 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


La diga di Campo Moro 1990 m è raggiungibile staccandosi a sinistra dalla SS 38 all'ingresso di Sondrio e percorrendo la carrozzabile della Val Malenco seguendo le indicazioni per Lanzada e Franscia (Milano-Sondrio 130 km; Sondrio-Franscia 24 km; Franscia-Campo Moro 9 km). Dal piazzale parcheggio all'altezza dello sbarramento della diga si percorre il muraglione per poi scendere, tramite una stradetta, ad uno slargo sottostante. Traversatolo, si trova il cartello per i rifugi Carate e Marinelli-Bombardieri. Si segue il sentiero che con numerose svolte raggiunge un panoramico poggio boscoso. Si piega ora verso NW in leggera salita e poi in piano per aggirare le propaggini SW del Sasso Moro. Verso i 2200 m, (qui da sinistra proviene il sentiero che sale dall'Alpe Musella) la salita inizia a farsi di nuovo ripida. Si giunge così al rifugio Carate e alla Bocchetta delle Forbici 2636 m (ore 2). Superato il valico ci si abbassa a mezza costa verso N su sfasciumi, aggirando la diramazione NW della cresta W della Cima di Musella occidentale. La salita riprende per piegare verso E lambendo il laghetto glaciale ai piedi della minuscola Vedretta delle Cime di Musella. Si traversa il torrente che si origina dalla vicina Vedretta di Caspoggio e si sale verso NW ad aggirare verso destra la grande rupe sulla quale, già ben visibile, sorge il rifugio che si raggiunge con un ultimo ripido tratto a tornanti.


 Traversate

All'ex rif. Entova-Scerscen (F; 3 ore). Percorso su morene e ghiacciaio.
Alla Rifugio Coaz Chamanna J. 2610 m (F; 5 ore). Per il ghiacciaio di Scerscen superiore e il Vadret da la Sella.
Al Bivacco Parravicini Agostino 3183 m per il ghiacciaio di Scerscen superiore (F; 2 ore).
Al Rifugio Marco e Rosa - Agostino Rocca 3597 m (PD; ore 2).
Al Rifugio Longoni A. ed E. 2450 m per la Bocchetta di Fellaria (EE; ore 4).
Al Bivacco Pansera Amedeo 3546 m. Per la Vedretta di Fellaria occidentale (F; 2 ore).
Al Rifugio Bignami Roberto 2385 m per la Bocchetta di Caspoggio (F; 2 ore).
Percorso
Dal rifugio abbassarsi sul sentiero di accesso fin verso i 2700 m per poi prendere a sinistra una traccia che a mezzacosta raggiunge la Vedretta di Caspoggio. Si risale il ghiacciaio (rari crepacci) puntando verso SE all'evidente sella della Bocchetta di Caspoggio 2983 m che si raggiunge superando una crepaccia terminale generalmente facile. Si scende per un canalino (corda fissa) ed i resti di un piccolo nevaio e poi per ganda (segnavia) e un sentiero nel vallone che porta prima all'Alpe Fellaria e poi al rifugio.


 Ascensioni

Alla Punta Marinelli 3182 m per la via normale della cresta Nord.
Percorso Dal rif. Marinelli-Bombardieri 2813 m, percorrere il sentiero che dal lato orientale del piazzale sale per sfasciumi lambendo le pareti della Cresta del Rifugio. Oltrepassato un torrentello di acqua di fusione si piega a sinistra (Nord) e per traccia e gradoni rocciosi si giunge alla conca detritica che precede il Passo Marinelli occidentale. Piegando ora a destra si sale un pendio nevoso che porta sul vicino dosso di neve che si stende fra la Quota 3333 e la Punta Marinelli, dove è situato il Passo Marinelli orientale 3120 m (ore 0,30). Da qui per facile cresta di sfasciumi si tocca la vetta (F; 1 ora).


 Cartografia

CNS 1:50.000 «Julierpass» e 1:25.000 «Bernina»; Carta Multigraphic «Pizzo Bernina-Monte Disgrazia» 1:50.000; Kompass 1:50.000 «Bernina- Sondrio»


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Marinelli-Bombardieri

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza di docce
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
  • Possibilità di cucinare
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
210
 Posti letto rifugio invernale
14
 Palestra di roccia
Sulla parete che sovrasta il sentierino che porta alla Vedretta di Caspoggio a 10 min. dal rifugio, Alcune vie attrezzate.