Rifugio non custodito Tomeo [1739 m]


Proprietà: Patriziato di Broglio, 6693 Broglio - Custode: Responsabile: Foresti Efrem - +41 (0) 91 755 13 67 / +41 (0) 79 413 86 89 - Link: http://www.capanneti.ch/huts/main.jsp?id_language=1&id_hut=90Periodo di apertura: Sempre aperto - Chiavi:  Chiavi e info presso il responsabile

loading map..
Nazione : Svizzera - Regione : Canton Ticino -
Area montuosa : Ticino W. - Valle : Valle Maggia - Latitudine: 46.36610, Logitudine: 8.68881

Si trova in Val Tomè tributaria della Val Lavizzara. Baita ristrutturata in località Corte Grande nelle vicinanze dell' omonimo laghetto, al piede del Monte Zucchero.

Accesso: Broglio

località di partenza: Broglio - quota di partenza 703 metri - dislivellos: 1036 metri
tempo di percorrenza: 2 ore e 30 minuti - difficoltà: Escursionisti [E]


Dal paese di Broglio su sentiero segnato, si attraversa verso E il fiume Maggia e dopo un tratto verso N al piede del versante si entra nella Val Tomè. Il sentiero sale sul fianco destro orografico della valle tenendosi parallelo al torrente, tocca Valle 1092m e raggiunge Corte Grande 1739m dove si trova il rifugio a N del laghetto di Tomè.

Trasporti pubblici

Autopostale a Broglio


 Traversate

Rifugio non custodito Osola 1418 metri (F ; 5 ore)
Dal rifugio si scende al Lago di Tomè e lo si costeggia a E. Si prosegue nel fondovalle detritico detritico di Piana del Lago. Prima di arrivare alla bastionata rocciosa che sbarra il passaggio si sale a sinistra (E) un canalone detritico che porta al terrazzo di Ganna. Si piega verso WSW, si sale alla baita di Piodina 2123 m, e quindi si prosegue su terreno detritico verso SE fino alla fascia rocciosa che porta alla Bocchetta di Tomè 2368 m. Con salita diagonale, su roccette e cengie, si arriva al valico. Si scende in Val d'Osura seguendo una rampa a placche con erba, poi per pascoli e pietraie si scende verso SSE a Corte del Sambuco 1895m. Si prosegue in leggera discesa fino a Corte di Canova 1769m, quindi su ripido sentiero segnalato si scende fino alla Capanna Osola.


 Ascensioni

Triangolino 2591 metri (EE/F la cresta ; 3 ore)
Dal rifugio si sale verso SE ai pascoli detritici di Crosela e di Corte Piatto 2203 m. Da qui si risale verso SE per una rampa detritica, aggirando sulla destra un contrafforte, fino alla Bocchetta del Monte Zucchero 2541 m. Dalla bocchetta si risale la rocciosa cresta S sul filo fino alla vetta.


 Bibliografia

Guida delle Alpi Ticinesi vol. 2


 Cartografia

CNS 1:25.000 Campo Tencia
CNS 1:50.000 Val Leventina”


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Tomeo

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Presenza luce elettrica
  • Possibilità di cucinare
 Posti letto
10