Rifugio Carestia Antonio [2201 m]


Proprietà:  Club Alpino Italiano, Sezione di Varallo - Custode: Rifugi Monterosa MBG srl - Telefono: MTA5LzE5LzM2MSkwKCA5MysgL2xlVA== - Email: dGkvYXNvcmV0bm9taWd1ZmlyLy9vZm5p - Link: http://www.rifugimonterosa.it/it/web/rifugio-carestia-11Periodo di apertura: Tutti i giorni dal 12/07 al 7/09<br> Fine settimana 21/06 al 12/07 - Prenotazioni: <a href="mailto:info@rifugimonterosa.it">BOOKING Rifugi Monterosa </a>+39 348 1415490 -

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Piemonte -
Area montuosa : Monte Rosa (Pi) (I) - Valle : Val Sesia - Latitudine: 45.80331, Logitudine: 7.89591

Sorge nel vallone del Rissuolo, in Valle Vogna, sulla via normale per il Corno Bianco. E' dedicato al rivese Antonio Carestia, botanico-alpinista.

Accesso: Cà di ’Janzo

località di partenza: Cà di ’Janzo - quota di partenza 1354 m - dislivellos: 847 m
tempo di percorrenza: 2,30-3 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


Da Riva Valdobbia - Cà di Janzo, in Val Vogna. S'imbocca la comoda mulattiera che fiancheggia la sponda sinistra orografica del torrente, tocca Cà Piacentino, Cà Morca, Cà Verno e S. Antonio. L’itinerario prosegue sul fondo della Val Vogna e a 1400 m circa un quadro segnaletico indica che a destra si diparte il percorso per il Corno Bianco 3320 m lungo il vallone del Rissuolo.
Lo si segue salendo alla frazione Piane 1511 m dove si lascia a destra il bivio per la Bocchetta del Forno. Con erta salita si raggiunge invece l’'Alpe Spinale 1904 m e con un ultimo strappo l’'Alpe Pile.


 Traversate

Ai Laghi Bianco 2332 m e Nero, 2672 m attraverso l'Alpe Rissuolo, (0,30 ore e 1,30 ore).
Dal rifugio il sentiero entra nel Vallone del Rissuolo, seguendo il percorso del vecchio cataletto che portava acqua all’Alpe Pile, lasciando più sotto i ruderi dell’Alpe Rissuolo 2264 m. Passando accanto alla vecchia baita abbandonata, addossata alla parete rocciosa, in pochi minuti si raggiunge il lago Bianco e lo contorna in parte, valica il ruscello e quando ha inizio la salita che porta al ripiano superiore, si lascia alla sinistra il bivio che sale al Passo dell’'Alpetto 2774 m. Superato il salto, appare la conca del lago Nero.
All' Rifugio Ospizio Sottile al Colle di Valdobbia, 2480 m, attraverso il Passo dell'Alpetto, 2774 m (E; ore 2,30).


 Ascensioni

Al Corno Bianco, 3320 m attraverso il Passo dell'Artemisia (EE/F passaggi di I° e II°; 2 ore e 30 min.).
Dal lago Nero (vedi sopra) il tracciato ne valica l’emissario e si lascia alla sinistra l'’itinerario che sale al Passo del Rissuolo. Il sentiero si dirige a N verso una parete giallastra con striature nere, Il sentiero traversa a sinistra e supera il tratto roccioso del Passo d'’Artemisia. Due tratti di catena e ottimi appigli permettono il suo superamento. Sopra il passaggio si prosegue per detriti e gradonientrando in un canale che porta poco sotto la cresta SE e ci si collega con l'’itinerario che qui perviene da destra, dalla Bocchetta del Forno. Deviando a sinistra si raggiunge la cresta SE poco sotto la cima del Corno Bianco.
Anche ascensioni alla Cresta Rossa e P. Ciampono.


 Bibliografia

CAI/Varallo, Guida itinerari escursionistici della Valsesia, vol. I ed. 2002
CAI-TCI Monte Rosa di G. Buscaini, ed. 1991


 Cartografia

IGM 1:25000 n. 29 II NE Corno Bianco
IGC 1:50000 n. 10 M. Rosa – Alagna V. – Macugnaga
KOMPASS 1:50000 n. 88 Monte Rosa
CNS 1:50000 n. 294 Gressoney


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Carestia Antonio

  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza di docce
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
24
 Posti letto rifugio invernale
4