Bivacco Odello-Grandori [2992 m]


Proprietà: C.A.A.I. (Club Alpino Accademico Italiano Periodo di apertura: sempre -

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Lombardia -
Area montuosa : Masino - Bregaglia (I) - Valle : Val Masino - Latitudine: 46.27706, Logitudine: 9.73193

Sorge al Passo di Mello, sulla cresta spartiacque tra il bacino del Masino e quello della Valmalenco.<br> <b><font color="#009933">Sebbene in progetto di rinnovo, il bivacco risulta comunque superato dalla presenza del sottostante e più confortevole ($1905$).</font></b>

Accesso: S. Martino V. Masino

località di partenza: S. Martino V. Masino - quota di partenza 923 m - dislivellos: 2000 m
tempo di percorrenza: 6 ore - difficoltà: Escursionisti Esperti [EE]


Da San Martino seguire la strada della Val di Mello fino al parcheggio auto e da qui percorrere l'intera valle fin oltre le ultime baite di Rasica. Il sentiero sale ora nel bosco e sbuca poco dopo in prossimità del ponte sul torrente della Val Torrone. Proseguire verso E e salire per il bosco sbucando poi ai pascoli della Casera Pioda 1559 m. Si prosegue sulla traccia che si addentra pianeggiante verso le pareti che chiudono il circo inferiore della valle. Tenendosi sulla sinistra (segnaletica alquanto rada) si traversano alcuni corsi d'acqua e si imbocca la piccola Val Cassina che si risale faticosamente causa la traccia poco battuta e infestata da vegetazione. Usciti dalla valle sempre facendo molta attenzione ai radi segnali si punta verso E, risalendo faticosi pascoli sassosi alla volta dell'evidente morena ai piedi del piccolo ghiacciaio del Passo di Mello e del versante W del Monte Pioda. Si raggiungono così le pietraie dove passa il Sentiero Roma e grazie ad esso, deviando a destra si arriva in breve al bivacco. In alternativa dalla Casera Pioda si prosegue alle spalle delle baite salendo verso N per portarsi sotto le grandi pareti del Cameraccio che incombono sopra di noi. Il sentiero, vagamente tracciato, richiede attenzione e giunge a lambire la baita inferiore dell'Alpe Cameraccio 1837 m. Da qui si prosegue su pascoli in direzione NE con faticosa salita che su terreno sempre più sassoso porta ad intercettare il Sentiero Roma. Grazie al sentiero si traversa ora lungamente verso destra (SE e S) e prima di arrivare al bivacco Kima si devia a sinistra risalendo pietraie e quel che resta del piccolo ghiacciaio del Passo di Mello che porta alle facile placche che precedono il valico dove sorge il bivacco.


 Traversate

A Chiareggio per la Vedretta del Disgrazia (F; 3 ore)


 Ascensioni

n.n.


 Cartografia

CNS 1:50.000 «Monte Disgrazia» e 1:25.000 «Sciora»; Carta Multigraphic «Pizzo Bernina-Monte Disgrazia» 1:50.000; Kompass 1:50.000 «Chiavenna-Val Bregaglia»; IGM 1:25.000 «Monte Disgrazia».


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Odello-Grandori

 Posti letto
6