Rifugio non custodito Volta Alessandro [2212 m]


Proprietà: CAI Sezione di Como - Custode: n.n - Telefono: bi9u Periodo di apertura: A richiesta - Chiavi: chiavi c/o famiglia Oregioni tel. +39 (0) 343/44064 Cell. +39 3331744223 / 3408969012

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Lombardia -
Area montuosa : Masino - Bregaglia (I) - Valle : Valle dei Ratti - Latitudine: 46.22427, Logitudine: 9.54096

Sorge in centro all'alta Val dei Ratti, in un luogo selvaggio e solitario.

Accesso: Verceia (SO) termine strada Vico-Motta Permesso giornaliero di 3 euro, per il transito sulla strada della Valle dei Ratti (C/O tutti i bar ed anche al Comune di Verceia).

località di partenza: Verceia (SO) termine strada Vico-Motta Permesso giornaliero di 3 euro, per il transito sulla strada della Valle dei Ratti (C/O tutti i bar ed anche al Comune di Verceia). - quota di partenza 900 m - dislivellos: 1400 m
tempo di percorrenza: 4 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


Da Verceia si percorre la strada consorziale Vico-Motta che dapprima asfaltata e poi sterrata, giunge ora poche decine di metri a valle del «tracciolino» (pianeggiante condotta coperta e percorsa da rotaie che serve il bacino artificiale sottostante Frasnedo).
Traversato il «tracciolino», poco dopo si lambisce il nucleo di Casten 975 m.
Ancora ripidamente si supera la strozzatura della valle passando a monte del piccolo bacino artificiale e si raggiunge Frasnedo.
Proseguendo lungo il tratturo che da Frasnedo si inoltra nella valle tenendone il versante destro orografico si raggiungono le baite di Corveggia 1221 m poi per buon sentiero si prosegue passando gli alpeggi di Tabiate 1253 m e Camera 1792 m.
Proseguendo in piano si giunge in fondo alla vallata che qui si presenta chiusa da un ripido pendio di erbe e roccette.
Ora bisogna prestare attenzione.
Infatti il sentiero, quasi pianeggiante, piega a destra, ma poco dopo conviene abbandonarlo per seguire la traccia che sempre più ripida taglia i pendii verso sinistra portandosi in un angusto valloncello (segnalazione bianco rossa e ometti alla partenza).
Usciti dal valloncello verso destra raggiungiamo l'Alpe Talamucca 2080 m circa da dove si prosegue verso NE arrivando al rifugio Volta.
NOTA: anche il sentiero dal quale ci siamo staccati una volta giunti sul fondo della valle porta al rifugio, ma con un giro più ampio: traversa il torrente portandosi sul versante opposto della valle poi piega a sinistra risalendo il dosso erboso del Mot da dove si prosegue fino ad un bel gruppo di baite e in piano verso sinistra si giunge alla meta (segnaletica biancorossa).


 Traversate

Al Rifugio Omio Antonio 2100 m per il Passo della Vedretta (EE; sentiero segnalato, 3 ore)
Al Bivacco Valli Carlo1900 m c. per la B.tta di Spassato "la Porta" 2700 m (EE; 2,30 ore).
Al Bivacco Casorate Sempione 2100 m per la Bocchetta di Spassato 2700 m (EE; 2,30 ore).


 Ascensioni

n.n.


 Cartografia

CNS 1:50.000 «Monte Disgrazia» e «Roveredo»; Carta Multigraphic «Pizzo Bernina-Monte Disgrazia» 1:50.000; Kompass 1:50.000 «Chiavenna - Val Bregaglia»; IGM 1:25.000 «Villa di Chiavenna».


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Volta Alessandro

  • Acqua fredda
  • Presenza luce elettrica
  • Possibilità di cucinare
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
38
Altre dotazioni

Cucina a gas, stufa e stoviglie.