Rifugio Zasavska koca na Prehodavcih [2071 m]


Proprietà: Planinsko društvo Radece - Custode: Tea Dernovšek - Telefono: MTg3IDQxNiAxNSA2ODMr - Email: aXMvc3pwLy9lY2VkYXJkcA== - Link: https://www.facebook.com/prehodavci/?fref=tsPeriodo di apertura: inizio luglio – fine settembre -

loading map..
Nazione : Slovenia - Regione : Slovenia reg. -
Area montuosa : Triglav-Spik - Valle : Valle Isonzo -Trenta - Latitudine: 46.35846, Logitudine: 13.79240

È situata direttamente sopra la sella Prehodavci, sul sentiero che dalla val Trenta nella valle dei Laghi del Triglav.

Accesso: a) Log v Trenti b) Stara Fu?ina v Bohinju

località di partenza: a) Log v Trenti b) Stara Fu?ina v Bohinju - quota di partenza a) 620 m
b) e c) 550 m - dislivellos: a) 1450 m
b) 1520 m c) 1520 m
tempo di percorrenza: a) 4 ore 30 min.
b) 6 ore c) 6 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


a) Da Log v Trenti via alpe Trebišcina.
b) Da Stara Fužina v Bohinju, via Kosijev Dom na Vogarju, Koca na Planini pri Jezeru, il Dedno polje e la sella Vrata.
c) Da Stara Fužina v Bohinju, via il rifugio Sedmerih Triglavskih Jezerih.
Da Bohinj percorrere la carrozzabile che raggiunge i rifugi della Savica ai piedi della cascata omonima che alimenta il lago di Bohinj. Traversata la Savica su un ponte si attacca subito il ripido sentiero che con un' infinita serie di tornanti si inerpica sull'impressionante muraglia rocciosa della Komarca. Raggiunto il sommo della Komarca 1340 m per un magnifico sentiero immerso nel fitto bosco si giunge presso il Crno Jezero. Il sentiero procede poi verso NW (a destra deviazione per il rifugio Planinski Dom na Vogarju) e sempre nel bosco, con comoda salita si raggiunge il piede della calcarea parete di Bela Skala (roccia bianca) che si risale con diversi tornanti. La pendenza diminuisce nuovamente mentre il bosco diviene meno fitto; il tracciato passa accanto al dosso panoramico del Rusky Grob (tomba russa) e poco dopo giunge presso le sponde del Dvojno Jezero nelle cui vicinanze in posizione veramente idilliaca ai margini del bosco e dominato a E dalla parete della Ticarica sorge il grande rifugio Sedmerih Tariglavskih Jezerih. Dal rifugio il cammino prosegue sempre lungo il fondovalle passando presso il bacino artificiale della sorgente Mocivec e al cospetto delle pareti della Ticarica e della Kopica. Il paesaggio muta completamente, il verde dei boschi è sostituito dal bianco dell' ambiente carsico ove, rocce lavorate, campi carreggiati e placche compatte sono punteggiate da piccole aiuole naturali che ospitano meravigliosi fiori. In questo suggestivo mondo di pietra ecco la splendida gemma del Veliko Jezero, forse il più bello di tutti. Più oltre la valle diventa più stretta e incassata mentre piega leggermente verso NE fra le alte pareti della Zelnarica a destra e degli Spicje a sinistra. Il piccolo Zeleno Jezero si trova a 1998 m, più oltre il precorso si svolge in ambiente se possibile ancor più desolato per concludersi al rifugio.

Trasporti pubblici

autobus regolari fino a Log v Trenti e Stara Fuzina


 Traversate

Rifugio Koca pri Triglavskih jezerih (1685 m), 2 ore 15 min.
Rifugio Koca na Planini prii Jezeru (1453 m) 4 ore.
Rifugio Koca na Dolicu (2151 m) 2 ore 30.
Rifugio Vodnikov dom na Velem polju (1817 m), 4 ore.


 Ascensioni

Kanjavec (2568 m), 2 ore.
Velika Zelnarica (2320 m), 2 ore.
Vršac (2194 m), 1 ora;
Veliko Špicje (2398 m), 2 ore 30 min.


 Cartografia

Planinska zveza Slovenije "Julijske Alpe" 1:50.000;
Planinska zveza Slovenije, Triglavski narodni park 1:50:000


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Zasavska koca na Prehodavcih

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza luce elettrica
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
55