Rifugio Tonolini Franco [2450 m]


Proprietà: CAI Sez. di Brescia - Custode: Madeo Fabio, Tel.+39 (0) 364/75107 - Cell. +39 3389282075 - Telefono: MTgxLzE3LTQ2MyApMCggOTMr - Email: dGkvZWNpbGEvL29lZGFtL29pYmFm Periodo di apertura: Da metà Giugno-fine Settembre. -

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Lombardia -
Area montuosa : Adamello - Presanella (Lo) - Valle : Valcamonica - Latitudine: 46.15043, Logitudine: 10.44030

Eretto nel 1891 è il più vecchio rifugio del Gruppo dell'Adamello; sorge nella conca del Baitone, nei pressi del Lago Rotondo.

Accesso: Loc. Ponte del Guat

località di partenza: Loc. Ponte del Guat - quota di partenza 1526 m - dislivellos: 900 m
tempo di percorrenza: 2 ore e 30 min. - difficoltà: Escursionisti [E]


Ponte del Guat si raggiunge abbandonando la SS della Valcamonica all'altezza di Malonno (o più avanti di Sonico-Rino) per imboccare la carrozzabile per Garda. Prima di giungere in paese si deve prendere la strada per Ponte del Guat-Malga Premassone. Dal parcheggio in località Ponte del Guat ci si porta sul versante opposto del torrente grazie ad un ponte e si procede sulla sinistra idrografica del corso d'acqua lambendo Malga Premassone. La strada fin qui seguita termina poco oltre. Seguendo il segnavia n°13 si riattraversa il torrente su un ponte e si prosegue per sentiero che sale ripido nel bosco e che porta alla diga ed al lago di Baitone sulle cui rive orientali sorge il rifugio Baitone. Da qui si prosegue lungo l'Alta Via dell'Adamello risalendo la valle per raggiungere la Conca del Baitone ed il rifugio. NOTA: una volta raggiunta la sommità della diga del Baitone è anche possibile percorrere la sponda occidentale del lago.


 Traversate

Al Rifugio Gnutti Serafino 2166 m (E; 1,30 ore- sentiero n° 1 Alta Via dell'Adamello).
Al Rifugio Prudenzini Paolo 2235 m (E; 3,30 ore - sentiero n° 1 Alta Via dell'Adamello).


 Ascensioni

Al Corno Baitone 3330 m per il versante Sud e la cresta Sud-est. Dislivello: 880 m (F; 4 ore).
Percorso
Si segue il sentiero che, alle spalle del rifugio, percorre l'avvallamento dove scorre l'emissario del Lago Lungo. Si costeggia il lago sulla sinistra e poi si risale una valletta che porta ai Laghi Gelati. Lasciato a sinistra il segnavia n. 49 per il Passo delle Granate, si avanza verso Nord e per ripidi ghiaioni (neve ad inizio stagione) prima e per rocce montonate poi, si perviene alla base della parete Sud del Corno Baitone. Si piega ora a destra portandosi ai piedi della cresta Sud-est che si guadagna tramite un evidente canale che inzia ove la neve si spinge più in alto. Una volta in cresta la si segue verso sinistra fino alla cima.
Alla Cima Plem 3182 m (F; 3 ore).
Al Corno del Cristallo 2988 m (F; 2,30 ore).
Al Corno delle Granate 3108 m (F; 2,30 ore).


 Bibliografia

CAI/TCI Adamello II di P. Sacchi, ed. 1986
CAI Brescia "I Trekking bresciani" di F. Camerini, G. Pasinetti, F. Ragni ed. 1997
CAI Edolo, Guida escursionistica del Parco Naturale dell'Adamello" di D. Comensoli - P. Turetti, ed. 1988


 Cartografia

Kompass 1:50000 n° 71 "Adamello- Presanella" IGM 1:50000 "Monte Adamello".


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Tonolini Franco

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza di docce
  • Presenza luce elettrica
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
48
 Posti letto rifugio invernale
10