Rifugio Maria e Franco [2577 m]


Proprietà: CAI Sez. di Brescia - Custode: Giacomo Massussi - Via F. Filzi 16 - 25063 Gardone Tel. +39 (0) 309196647 - Telefono: MjcvMzQvMzYtNDYzICkwKCA5Mys= Periodo di apertura: Primi di Giugno-fine Settembre -

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Lombardia -
Area montuosa : Adamello - Presanella (Lo) - Valle : Valcamonica - Latitudine: 46.02392, Logitudine: 10.46512

E' il vecchio rifugio Brescia. Sorge in prossimità del Passo Dernal, strategico collegamento fra la Val di Dois, la Val d'Arno e la Val Daone. E' tappa del sentiero n°1 "Alta Via dell'Adamello".

Accesso: Case di Val Paghera

località di partenza: Case di Val Paghera - quota di partenza 1227 m - dislivellos: 1350 m
tempo di percorrenza: 4 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


All'ingresso meridionale del paese di Ceto inizia la strada che entra in Val Paghera (indicazione) e che dopo 9 km termina alle Case di Val Paghera. Lasciata l'auto si prosegue ancora su strada sterrata e poco dopo si abbandona la deviazione a destra che porta verso Malga Listino in alta Val Paghera. Teneno a sinistra lungo il fondovalle si entra in Val di Dois. Poco dopo si traversa il torrente e si sale raggiungendo Malga Dois 1731 m. Sempre lungo il fondovalle si lambiscono le rovine di Malga Pile 2109 m raggiungendo le rive del Lago delle Pile da dove è già visibile il rifugio. Per traccia più incerta ma ben segnalata ci si porta alla testata della valle raggiungedo il rifugio.


 Traversate

Al Rifugio C.A.I. Lissone 2005 m (EE; 4,30 ore).
Al Rifugio Secchi Tita 2637 m (EE; 5 ore).


 Ascensioni

Al M. Re Di Castello 2889 m per la cresta W (F; 1,30 ore).
Percorso
Dal rifugio, si sale verso SE per sfasciumi alla Cima Dernàl da dove si prosegue in cresta verso E, fino a superare l'anticima ed arrivare in vetta .
Alle Cime di Val Ghilarda 2713 m (F; 0,30 ore).
Alla Cima Gellino 2772 m (F; 1 ora).
Al Monte Frisozzo 2897 m per la cresta NE (EE/F; 2,30 ore).
Percorso
Dal rifugio si segue, in discesa, il tracciato che sul versante destro idrografico della valle porta al Forcellino di Tredenùs. Superata una evidente conca si risale verso destra il vallone detritico che sovrasta il Lago delle Pile puntando alla bocchetta posta tra la Cima Frisozzo e le Cime di Val Ghilarda. Da qui, per cresta, si volge a sinsitra e si guadagna la vetta.


 Bibliografia

CAI/TCI Adamello II di P. Sacchi, ed. 1986
CAI Brescia "I Trekking bresciani" di F. Camerini, G. Pasinetti, F. Ragni ed. 1997
CAI Edolo, Guida escursionistica del Parco Naturale dell'Adamello" di D. Comensoli - P. Turetti, ed. 1988


 Cartografia

Kompass 1:50.000 n° 103"Tre Valli Bresciane" e n° 71 "Adamello-Presanella".IGM 1:50.000 "Breno" e "Monte Adamello"


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Maria e Franco

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
38
 Posti letto rifugio invernale
10