Rifugio Ortu di U Piobbi [1520 m]


Proprietà: Parc Naturel Régional de Corse - Custode: Presente da giugno a ottobre - Link: http://www.le-gr20.fr/pages/les-refuges/le-refuge-de-l-ortu-di-u-piobbu.htmlPeriodo di apertura: Sempre aperto previa prenotazione - Prenotazioni: Prenotazioni al sito http://www.parc-corse.org/vad/ - oppure presso i centri informazioni del parco a Calenzana, Conca, Ajaccio -

loading map..
Nazione : Francia - Regione : Corse -
Area montuosa : Monti della Corsica settentrionale - Valle : Vallée de la Figarella - Latitudine: 42.46520, Logitudine: 8.90696

Questa spartana struttura sorge in una radura circondata da pini e betulle lungo le pendici del Monte Corona, nell'alta Vallée de la Figurella

Accesso: Bonifatu, raggiungibile da Calvi imboccando la D81 per l'aeroporto e proseguendo per Suare e la Foret de Bonifatu (20 km; parcheggio a pagamento)

località di partenza: Bonifatu, raggiungibile da Calvi imboccando la D81 per l'aeroporto e proseguendo per Suare e la Foret de Bonifatu (20 km; parcheggio a pagamento) - quota di partenza 540 metri - dislivellos: 1000 metri
tempo di percorrenza: 3 ore e 30 minuti - difficoltà: Escursionisti [E]


Da Bonifatu si prosegue lungo la sterrata di fondovalle fino al bivio presso il torrente Lamitu. Si devia a sinistra per il rifugio Ortu di U Piobbi costeggiando il corso del torrente Melaghia, che più in alto verrà attraversato due volte dal sentiero. Immersi nel bel bosco di pini laricci si guadagna un gradino roccioso raggiungendo finalmente la radura alla sommità della quale si trova il rifugio.

Trasporti pubblici

Aeroporto, stazione marittima e stazione ferroviaria a Calvi


 Traversate

Al rifugio Calenzana 275 metri (E/EE; 5 ore, 1^ tappa del GR20).
Compiendo un ampio semicerchio verso NW ci si porta in prossimit‡ della Crete du Fucu per poi calare facilmente alla Bocca à u Bazzichellu 1486 m. Passando sul più impervio versante settentrionale di Capu Ghiovu si traversa alla successiva Bocca à u Saltu 1250 m (un passaggio roccioso attrezzato con cavo metallico). Cambiando nuovamente versante si scende a W e, oltrepassato il torrente d'Arghjova, si percorre a mezza costa la foresta di Sambuccu per mettere piede sulla Bocca di u Ravalente 616 m. Affacciandosi alla conca di Calenzana ci si immette in una buona mulattiera lastricata che porta in paese.

Al rifugio de Carrozzu 1270 metri (EE; 7 ore, 2^ tappa del GR20).
Dirigendosi verso SW in modestra ascesa si doppia il crinale occidentale del Monte Corona (quota 1627 m) per calare alla bergerie de Mandriaccia 1460 m. Si imbocca quindi la valletta di fronte, che con lunga ascesa porta alla fonte di Leccia Rossa e alla Bocca di Pisciaghja 1950 m. Dapprima in leggera ascesa poi in saliscendi, attraverso estese pietraie e accompagnati da un paesaggio suggestivo, si disegna un semicerchio affacciati sul vallone di Ladroncellu toccando prima il Col d'Avartoli 1898 m, poi la Bocca de L'Innominata 1912 m. In ripida discesa verso S si imbocca il canale che più in basso confluisce nel vallone di Carrozzu. Dopo la bergerie che vi si trova si attraversa il torrente per raggiungere il rifugio.


 Ascensioni

Monte Corona 2144 m (EE; 1.45 ore). Dal rifugio si sale per sentiero alla soprastante Bocca di Tartagine 1852 m. Seguendo le tracce che si mantengono grossomodo lungo lo spartiacque, verso S si raggiunge la panoramica sommità del Monte Corona.


 Bibliografia

Fédération francaise de la randonnée pédestre, A traverse la montagne corse 2012
Fédération francaise de la randonnée pédestre, Entre mer et montagne 2012


 Cartografia

IGN 1:25.000 n. 4149 OT Calvi, Cirque de Bonifatu
Kompass 1:50.000 n. 2250 Corse du Nord


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Ortu di U Piobbi

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Presenza di docce
  • Presenza luce elettrica
  • Possibilità di cucinare
 Posti letto
32
Altre dotazioni

Necessario sacco a pelo Posto tenda