Rifugio de l'Onda [1430 m]


Proprietà: Parc Naturel Régional de Corse - Custode: Presente da giugno a ottobre - Link:  http://www.le-gr20.fr/pages/les-refuges/le-refuge-de-l-onda.html Periodo di apertura: Sempre aperto previa prenotazione - Prenotazioni: Prenotazioni al sito http://www.parc-corse.org/vad/ - oppure presso i centri informazioni del parco a Calenzana, Conca, Ajaccio -

loading map..
Nazione : Francia - Regione : Corse -
Area montuosa : Monti della Corsica settentrionale - Valle : Vallée du Manganellu - Latitudine: 42.15217, Logitudine: 9.07280

E' un piccolo edificio in muratura circondato dalla faggeta a pochi minuti dalla Bocca d'Oreccia, tra le valli del Manganellu e del Cruzzini

Accesso: Chiusa di Pastricciola, raggiungibile da Ajaccio via Bocca di Tartavellu e Rezza (70 km)

località di partenza: Chiusa di Pastricciola, raggiungibile da Ajaccio via Bocca di Tartavellu e Rezza (70 km) - quota di partenza 563 metri - dislivellos: 900 metri
tempo di percorrenza: 3 ore e 30 minuti - difficoltà: Escursionisti [E]


Dalla frazione Chiusa di Pastricciola, al termine della strada carrozzabile, si prosegue lungo il sentiero per la Bocca d'Oreccia (variante Mare a Mare nord). Il tracciato si porta in leggera discesa al greto del torrente Cruzzini per poi seguirlo lungamente sulla sponda sinistra oltrepassando i castagneti di Guarchetta 791 m. Un po' più avanti si attraversa il corso d'acqua 906 m per raggiungrere immediatamente dopo la grotta di Coracchia. Seguendo sempre il fondovalle e attraversandone più volte il greto si arriva finalmente all'ampia insellatura prativa della Bocca d'Oreccia 1427 m. Volgendo a destra ci si arrampica brevemente sullo spartiacque verso S prima di calare poche decine di metri di dislivello al rifugio.

Trasporti pubblici

Stazione ferroviaria, autobus e marittima ad Ajaccio
Aeroporto ad Ajaccio


 Traversate

Al rifugio de Pietra Piana 1842 metri (E; 5.15 ore, 8^ tappa del GR20).
A valle del rifugio il sentiero si abbassa lungo il vallone di Grottaccia, tra faggete e radure, fino all'immissione con la Vallée de Manganellu. Qui si volge a sinistra, si scende a superare una passerella 942 m prima di salire alle bergeries de Tolla 1011 m. L'ascesa prosegue lungamente, lungo la sponda destra della valle di Manganellu, fino all'incrocio con il tracciato per Bocca Tribali 1450 m. Un traverso a sinistra consente di toccare le bergeries de Gialgo 1609 m, dalle quali salire più direttamente al rifugio.

A Vizzavona 920 metri (EE; 6 ore, 9^ tappa del GR20).
Raggiunta la cresta spartiacque subito a monte del rifugio, la si risale in direzione S fino alla Pointe Muratello 2141 m. Volgendo a E e restando pochi metri a meridione dello spartiacque, si arriva a un incrocio 2020 m. Lasciata a sinistra la traccia per il Monte D'Oro si comincia a scendere nell'alneto della valle dell'Agnone. Presso le bergeries de Turtettu si supera il torrente su una passerella 1410 m e si prosegue lungo la vallata ammirando cascate e pozze d'acqua. Presso la Cascade des Anglais un bivio sulla destra consente di raggiungere la località Foce di Vizzavona, dove si trova l'hotel-gite d'etape Monte d'Oro. Altrimenti poco a valle della cascata si supera un ponte sulla sinistra 1092 m e, combinando una serie di piste sterrate, si scende alla stazione ferroviaria di Vizzavona. In paese esistono varie possibilità di alloggio, tra le quali segnaliamo il rifugio-albergo I Laricci e il più spartano Resto-Refuge-Bar "de la Gare" (tel. & fax 0033 (0)4 95472220, aperto da maggio a ottobre).


 Ascensioni

Monte d'Oro 2389 m (EE/F; 5 ore). Raggiunta la cresta spartiacque subito a monte del rifugio, la si risale in direzione S fino alla Pointe Muratello 2141 m. Volgendo a E e restando pochi metri a meridione dello spartiacque, si arriva a un incrocio 2020 m. Lasciato a destra il tracciato della GR20 per la valle dell'Agnone si prosegue verso E sotto la linea d'espluvio fino a toccarla presso la Bocca di u Porcu 2159 m. Si prosegue lungo la cresta rocciosa, eventualmente aggirando i passaggi più impegnativi e, superato un caminetto finale, si tocca la panoramica sommità.


 Bibliografia

Fédération francaise de la randonnée pédestre, A traverse la montagne corse 2012
Fédération francaise de la randonnée pédestre, Entre mer et montagne 2012


 Cartografia

IGN 1:25.000 n. 4251 OT Monte d'Oro, Monte Rotondo
Kompass 1:50.000 n. 2250 Corse du Nord


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

de l'Onda

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Presenza luce elettrica
  • Possibilità di cucinare
 Posti letto
28
Altre dotazioni

Necessario sacco a pelo Posto tenda