Rifugio de Carrozzu [1270 m]


Proprietà: Parc Naturel Régional de Corse - Custode: Presente da giugno a ottobre - Link:  http://www.le-gr20.fr/pages/les-refuges/caruzzo.html Periodo di apertura: Sempre aperto previa prenotazione - Prenotazioni: Prenotazioni al sito http://www.parc-corse.org/vad/ - oppure presso i centri informazioni del parco a Calenzana, Conca, Ajaccio -

loading map..
Nazione : Francia - Regione : Corse -
Area montuosa : Monti della Corsica settentrionale - Valle : Vallée de la Figarella - Latitudine: 42.42625, Logitudine: 8.90050

Il rifugio sorge nel Cirque de Bonifatu, un fantastico anfiteatro circondato da boschi e innumerevoli picchi granitici

Accesso: Bonifatu, raggiungibile da Calvi imboccando la D81 per l'aeroporto e proseguendo per Suare e la Foret de Bonifatu (20 km; parcheggio a pagamento)  

località di partenza: Bonifatu, raggiungibile da Calvi imboccando la D81 per l'aeroporto e proseguendo per Suare e la Foret de Bonifatu (20 km; parcheggio a pagamento)   - quota di partenza 540 metri - dislivellos: 730 metri
tempo di percorrenza: 2 ore e 30 minuti - difficoltà: Escursionisti [E]


Da Bonifatu si prosegue lungo la sterrata di fondovalle e, lasciata a sinistra la deviazione per il rifugio Ortu di U Piobbi, si avanza nel bosco lungo il sentiero che si mantiene a destra del torrente di Lamitu. Intorno ai 900 m di quota, grazie a una passerella, si passa sul fianco sinistro del solco fluviale fino al rifugio.

Trasporti pubblici

Aeroporto, stazione marittima e stazione ferroviaria a Calvi


 Traversate

Al rifugio Ortu di U Piobbi 1520 metri (EE; 5 ore, 2^ tappa del GR20).
Imboccando il vallone di Carrozzu si attraversa il corso d'acqua e, superata la bergerie de Carrozzu, si piega a N per imboccare il canale rettilineo che culmina alla Bocca de L'Innominata 1912 m. Descrivendo un ampio semicerchio in senso antiorario si percorre in saliscendi tutto l'anfiteatro del vallone di Ladroncellu, toccando il Col d'Avartoli 1898 m e la Bocca di Pisciaghja 1950 m. Si scende verso N alla fonte di Leccia Rossa per terminare la discesa alla bergerie de Mandriaccia 1460 m. Si risale alla spalla occidentale del Monte Corona 1627 m per terminare in leggera discesa alla radura del rifugio Ortu di U Piobbi.

Al rifugio d'Asco Stagnu 1422 metri (EE; 6 ore, 3^ tappa del GR20).
Dal rifugio de Carrozzu si scende leggermente verso SW per imboccare la suggestiva passerella 1220 m che permette di superare il torrente Spasimata. Si prosegue lungo la sponda destra del corso d'acqua verso la testata della vallata, aderendo a compatte placche rocciose (attrezzate con catene) e percorrendo cenge sospese sulla gola del torrente. Dove il solco vallivo si divide 1464 m, si sale più decisamente fino al piccolo Lac de la Muvrella 1860 m e, per un canale pietroso, alla Bocca di a Muvrella 2000 m. Con breve discesa e un successivo, breve traverso lungo il fianco occidentale della vetta della Muvrella, si raggiunge la successiva Bocca di Stagnu 2010 m, dove il panorama si apre magnifico sul massiccio del Monte Cinto. Una rapida calata, in ultimo tra i pini loricati, porta al rifugio d'Asco Stagnu, presso la partenza dei dismessi impianti sciistici.


 Ascensioni

In zona si possono compiere molte arrampicate su roccia tra cui l'Aiguille Bonifatu e l'Aiguille Falcone.


 Bibliografia

Fédération francaise de la randonnée pédestre, A traverse la montagne corse 2012
Fédération francaise de la randonnée pédestre, Entre mer et montagne 2012


 Cartografia

IGN 1:25.000 n. 4149 OT Calvi, Cirque de Bonifatu
IGN 1:25.000 n. 4250 OT Corte, Monte Cinto
Kompass 1:50.000 n. 2250 Corse du Nord


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

de Carrozzu

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Presenza di docce
  • Presenza luce elettrica
  • Possibilità di cucinare
 Posti letto
36
Altre dotazioni

Necessario sacco a pelo Posto tenda