Rifugio non custodito Arcarolo [1565 m]


Proprietà: Azienda foreste Demaniali - Custode:  Club Alpino Siciliano - Email: dGkvb25haWxpY2lzb25pcGxhYnVsYy8vYWlyZXRlcmdlcw== - Link: http://www.clubalpinosiciliano.it/?p=482Periodo di apertura: Tutto l'anno previo ritiro delle chiavi - Prenotazioni: 0039 091 581323 (Club Alpino Siciliano, dalle 18.00 alle 21.00) -

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Sicilia -
Area montuosa : Nebrodi - Valle : Valle del Simeto - Latitudine: 37.92675, Logitudine: 14.79585

Questo rifugio è costruito sul boscoso versante meridionale dei Nebrodi ai piedi della Serra del Re

Accesso: Rifugio forestale di Porticelle Soprane, raggiungibile da Randazzo e Bronte via Maniace

località di partenza: Rifugio forestale di Porticelle Soprane, raggiungibile da Randazzo e Bronte via Maniace - quota di partenza 1168 metri - dislivellos: 400 metri
tempo di percorrenza: 1 ora e 15 minuti - difficoltà: Escursionisti [E]


Da Maniace si raggiunge per strada asfaltata la località Porticelle Soprane, dove si parcheggia presso il rifugio forestale "la Segheria".
Si prosegue a piedi imboccando la stradetta, inizialmente ancora asfaltata, che verso sinistra supera un vallone ai piedi della serra Mergo e, inoltrandosi dall'alto nella valle del Torrente Martello, porta al rifugio.

Trasporti pubblici

Aeroporto a Catania

Stazione ferroviaria a Bronte e Randazzo
Autobus a Maniace, Interbus SpA

 


 Traversate

Al rifugio del Parco 1300 metri (E; 5 ore).
Dall'Arcarolo si imbocca verso N la stradella che lungo i fianchi boscosi della Serra del Re va a immettersi in un tracciato proveniente da Serra Pignataro. Volgendo a sinistra si segue questo percorso verso W, oltrepassando la sorgente Favotorto 1610 m e lambendo le radure di Portella Balestra, per calare al suggestivo lago Biviere di Cesarò 1278 m. Volgendo gradualmente in salita a SW si raggiunge l'invaso artificiale di Portella Maulazzo 1457 m poi, verso S, si intercetta una carrozzabile asfaltata 1562 m che seguita verso destra porta alla Portella di Femmina Morta 1522 m. Scendendo lungo l'asfalto per circa 3 km verso il paese di San Fratello si arriva finalmente al rifugio del Parco.


 Bibliografia

G. Maurici e R. Manfré Scuderi, Guida dei monti d'Italia, CAI-TCI, Milano 2001


 Cartografia

IGM 1:25.000 "Serra del Re" e "Cesarò"
IGM 1:50.000 "Randazzo"


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Arcarolo

  • Riscaldamento
  • Acqua fredda
 Posti letto
8
Altre dotazioni

Necessario sacco a pelo
Acqua potabile all'esterno del rifugio