Rifugio San Leonardo [1240 m]


Proprietà: Parco del Gigante - Custode: Associazione "Antico Hospitale" - Telefono: IDQyMzIzNTQgODMzIDkzMDA= - Email: dGkvb2RyYW5vZWxuYXNvaWd1ZmlyLy9vZm5p - Link:  http://www.rifugiosanleonardo.it/ Periodo di apertura: Da giugno a settembre con gestore, resto dell'anno in autogestione previa prenotazione - Prenotazioni: 0039 0522 431875 (Reggio Gas) <a href="http://www.rifugiosanleonardo.it/calendar/ ">rifugiosanleonardo</a> - Chiavi: Negozio "Reggio Gas" di Reggio Emilia

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Emilia-Romagna -
Area montuosa : Cisa-Cerreto - Valle : Valle del Secchia - Latitudine: 44.24084, Logitudine: 10.44767

Quello che un tempo fu l'antico Hospitale San Leonardo spicca lungo le sponde del Torrente Dolo, poco a monte del paese di Civago

Accesso: Civago, raggiungibile da Reggio via Felina e Villa Minozzo

località di partenza: Civago, raggiungibile da Reggio via Felina e Villa Minozzo - quota di partenza 1042 metri - dislivellos: 200 metri
tempo di percorrenza: 35 minuti - difficoltà: Turistico misto [T/E]


Oltrepassato Civago, seguendo le indicazioni per i rifugi si lascia a destra il bivio per Case Cattalini giungendo a un parcheggio alla fine dell'asfalto. Si imbocca il sentiero che costeggia il fondovalle (segnavia 605) prima in salita poi pressochÈ in piano fino in vista delle Case del Dolo. Si devia brevemente a sinistra (segnavia 605A) fino al rifugio, in un prato in riva al torrente

Trasporti pubblici

Autobus a Civago, ACT di Reggio Emilia


 Traversate

Al rifugio Battisti 1761 metri (T/E; 1.45 ore). Dal San Leonardo si risale indifferente sulla riva destra o sinistra il corso del Torrente Dolo e, passati definitivamente a sinistra, si raggiunge il rifugio Segheria 1400 m.
Si segue per poco la strada forestale di accesso al rifugio per poi passare sulla mulattiera (segnavia 605) che sale nel bosco di abete bianco dell'Abetina Reale fino a sbucare poco sotto il valico di Lama Lite 1771 m e da lì raggiungere il rifugio Battisti.

Al rifugio Isera 1209 metri (E; 4.30 ore).
Dal rifugio si imbocca l'antico percorso che sale al Passo delle Forbici 1575 m, raggiunto da una pista forestale. Verso W si trova l'imbocco del sentiero di crinale (segnavia 00) che, oltrepassato il limite superiore del bosco, sfiora sul lato N dapprima il rilievo delle Forbici 1817 m poi, oltre il Passo di Massa 1812 m, anche il Monte Cella per toccare il Passo degli Scaloni 1922 m, situato immediatamente ai piedi del Monte Vecchio.
Si devia a sinistra (segnavia 64) scendendo sul versante tirrenico alla Bocca di Scala 1767 m. Sfiorato il Monte Bocca di Scala si toccherà la Serra di Corfino 1691 m per scendere alla Sella di Campanaia 1518 m e, lungo il Sentiero Airone 1, al rifugio.

Al rifugio Battisti 1761 metri (T/E; 1.45 ore). Dal San Leonardo si risale indifferente sulla riva destra o sinistra il corso del Torrente Dolo e, passati definitivamente a sinistra, si raggiunge il rifugio Segheria 1400 m.
Si segue per poco la strada forestale di accesso al rifugio per poi passare sulla mulattiera (segnavia 605) che sale nel bosco di abete bianco dell'Abetina Reale fino a sbucare poco sotto il valico di Lama Lite 1771 m e da lì raggiungere il rifugio Battisti.

Al rifugio Isera 1209 metri (E; 4.30 ore).
Dal rifugio si imbocca l'antico percorso che sale al Passo delle Forbici 1575 m, raggiunto da una pista forestale. Verso W si trova l'imbocco del sentiero di crinale (segnavia 00) che, oltrepassato il limite superiore del bosco, sfiora sul lato N dapprima il rilievo delle Forbici 1817 m poi, oltre il Passo di Massa 1812 m, anche il Monte Cella per toccare il Passo degli Scaloni 1922 m, situato immediatamente ai piedi del Monte Vecchio.
Si devia a sinistra (segnavia 64) scendendo sul versante tirrenico alla Bocca di Scala 1767 m. Sfiorato il Monte Bocca di Scala si toccherà la Serra di Corfino 1691 m per scendere alla Sella di Campanaia 1518 m e, lungo il Sentiero Airone 1, al rifugio.


 Bibliografia

M. Salvo e D. Canossini, Appennino ligure e tosco-emiliano, Guida dei Monti d'Italia, CAI TCI 2003


 Cartografia

Multigraphic 1:25.000, fogli 15-16-18
CAI/APT 1:25.000 Carta dei sentieri Appennino Reggiano
Regione Emilia Romagna e CAI Reggio Emilia 1:50.000 Carta escursionistica alto Appennino Reggiano


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

San Leonardo

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
  • Possibilità di cucinare
 Posti letto
12
Altre dotazioni

Parco di corde alte nei dintorni