Albergo-rifugio Donegani Guido [1150 m]


Proprietà: Privata - Custode: Angeli Giuliana - Telefono: ICAgNzIzOTA1MSAwNDMgOTMr - Email: bW9jL29tb25vcnRzYWdsaS8vb2lyYW0= - Link: http://www.rifugiodonegani.it/Periodo di apertura: Da maggio a metà ottobre - Prenotazioni: 0039 340 1509327; 0039 348 6520820 -

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Toscana -
Area montuosa : Alpi Apuane - Valle : Valle del Serchio - Latitudine: 44.13729, Logitudine: 10.19468

Sorge in Val Serenaia, alle falde del Pizzo d'Uccello, al termine della carrozzabile proveniente da Minucciano

Accesso: A15, uscita "Aulla"

località di partenza: A15, uscita "Aulla" - quota di partenza - - dislivellos: -
tempo di percorrenza: - - difficoltà: Accesso meccanizzato [AMM]


Da Aulla percorrere la S.S. 63 per Fivizzano, deviare poi in direzione Casola in Lunigiana, Pieve San Lorenzo, Minucciano. Oltrepassato il paese di Minucciano attraversare la galleria e svoltare a destra fino al termine dell'asfaltata oltrepassando il rifugio Val Serenaia (40 km da Aulla)

Trasporti pubblici

Autobus a Minucciano, CLAP SpA, Viale Luporini 895 - 55100 Lucca, tel. 0039 0583 5411,
Treno a Pieve San


 Traversate

Al bivacco Garnerone 1260 metri (E; 2.00 ore).
Proseguendo lungo marmifera fino al suo termine, seguendo la segnaletica (segnavia 37) si imbocca il sentiero che, entrato nel bosco, esce all'ampia Foce di Giovo 1500 m, affacciandosi sulla Valle di Vinca. Si scende sul quel versante fino a un incrocio.
Lasciato a destra il tracciato per Vinca si prosegue verso S costeggiando le guglie del Garnerone fino al bivacco.

Al rifugio Orto di Donna 1500 metri per la Foce di Giovo 1500 m (E; 1.30 ore). Proseguendo lungo marmifera fino al suo termine, seguendo la segnaletica (segnavia 37) si imbocca il sentiero che, entrato nel bosco, esce alla panoramica Foce di Giovo 1500 m.
Volgendo a S si percorre il sentiero pressochÈ in piano nella faggeta (segnavia 179) passando sotto cresta Garnerone e monte Grandilice fino al rifugio.


 Ascensioni

Pizzo d'Uccello 1781 m (EE/F; 2.00 ore).
Raggiunta la Foce di Giovo 1500 m come per le traversate, volgendo a N si percorre facilmente la cresta meridionale della montagna, aggirando sulla destra tra i faggi la quota 1539 m. Dalla modesta insellatura del Giovetto quota 1497 m si lascia a destra il sentiero per la ferrata "Zaccagna" e si comincia ad arrampicare su divertenti risalti rocciosi e stretti canalini. L'ultimo tratto, meno impegnativo, porta in vetta.


 Bibliografia

C. Bocchi, Apuane (35 cime in 55 escursioni), Circolo Il Grandevetro 2007
E. Montagna, A. Nerli, A. Sabbadini, "Guida dei Monti d'Italia" - Alpi Apuane,


 Cartografia

Multigraphic 1:25.000 Carta dei sentieri e rifugi "Alpi Apuane"
Kompass 1:50.000 Alpi Apuane-Garfagnana


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Donegani Guido

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza di docce
  • Presenza luce elettrica
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
52