Rifugio Gruttenhütte [1619 m]


Proprietà: DAV Sektion Turner-Alpenkränzchen - Custode: Ernst Erhart - Tel. +43 5358 83 97 - Telefono: MjQgMjIgODUzNSAzNCs= - Email: dGEvZXR0ZXVobmV0dHVyZy8vb2ZuaQ== - Link: http://www.gruttenhuette.at/Periodo di apertura: Aperta e custodita da metà maggio a metà ottobre -

loading map..
Nazione : Austria - Regione : Tirol -
Area montuosa : Kaisergebirge Loferer Steinberge - Valle : Sölllandl - Latitudine: 47.55333, Logitudine: 12.31111

Situata su un poggio erboso alla base della parete S dell' Ellmauer Halt.

Accesso: Parkplatz Wochenbrunner Alm

località di partenza: Parkplatz Wochenbrunner Alm - quota di partenza 1085 metri - dislivellos: 534 metri
tempo di percorrenza: 1 ora e 30 minuti - difficoltà: Escursionisti [E]


Dal parcheggio a pagamento della Wochenbrunner Alm, raggiungibile da Ellmau seguendo la strada asfaltata (Wochenbrunnerweg) che sale verso NE fino all' alpeggio, si segue il sentiero segnalato per Ellmauer Steinkreis (cerchio di pietre a forma di Mandala in una radura ai limiti del bosco). Da qui seguendo il sentiero n° 14 si sale verso NE fino al rifugio

Trasporti pubblici

Ferrovie ÖBB a St. Johann im Tirol. Postbus ÖBB a Ellmau


 Traversate

Rifugio Anton-Karg-Haus 829 metri (EE/F ; 3 ore e 30 minuti)
Dal rifugio si segue il sentiero segnalato (Gamsängersteig) che sale fra i prati verso N fino ad arrivare agli sfasciumi sotto la cresta E dell' Ellmauer Halt. Qui il sentiero piega verso W e risale tra pendii franosi e roccette (tratti attrezzati con corde metalliche e gradini di ferro) fino alla Rote Rinnscharte 2130 m. Dalla sella si scende verso NW nella Kaisertal per i franosi pendii di Scharlingerboden e poi per aperte praterie fino ad incrociare la strada della valle. Seguendo la strada verso W si arriva alla Anton-Karg-Haus.


 Ascensioni

Ellmauer Halt 2344 metri (EE/F ; 2 ore e 30 minuti)
Dal rifugio si segue il sentiero segnalato (Gamsängersteig) che sale fra i prati verso N fino ad arrivare agli sfasciumi sotto la cresta E dell' Ellmauer Halt. Qui il sentiero piega verso W e risale tra pendii franosi e roccette (tratti attrezzati con corde metalliche e gradini di ferro) fino alla Rote Rinnscharte 2130 m. Dalla sella si segue il tracciato segnalato (tratti attrezzati) che risale per la parete S fino alla vetta (poco prima della vetta si passa davanti al piccolo rifugio in legno, da usare solo in caso di emergenza, Babenstuberhütte).


 Bibliografia

Kaisergebirge alpin: Alle Routen für Wanderer und Bergsteiger (Horst Höfler,Jan Piepenstock)
Ostalpen: Schutzhütten in Deutschland, Österreich und Südtirol, Volume 1 (Kurt Kettner)
Berchtesgadener und Chiemgauer Alpen: Kaisergebirge, Loferer und Leoganger (Sepp Brandl)


 Cartografia

Alpenvereinskarte Bl. 8
Bundesamt für Eich- und Vermessungswesen Bl. 90
Bundesamt für Eich- und Vermessungswesen Bl. 91
Freytag & Berndt u. Artaria KG Publishing and Distribution Bl. WK 301


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Gruttenhütte

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
  • Possibilità di cucinare
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
152
 Posti letto rifugio invernale
4