Rifugio Azzoni Luigi [1860 m]


Proprietà: 

S.E.L. Soc. Escursionisti Lecchesi

- Custode: Stefano Valsecchi - Telefono: OTAwNzg1MjY2MyAtIDc4OTQ0MTMzMzM= - Email: dGkvbGlhbXRvaC8vMjllc2xhdmV0cw== - Link:  https://www.rifugi.lombardia.it/lecco/lecco/rifugio-azzoni.html Periodo di apertura: Fine Giugno a fine Ottobre -


loading map..
Nazione : Italia - Regione : Lombardia -
Area montuosa : Resegone - Valle : M. Magnodeno-Resegone - Latitudine: 45.85821, Logitudine: 9.46938

Sorge pochi metri sotto il Monte Serrada, la maggiore delle vette che formano il Resegone.

Accesso: a) Erve b) Staz. di partenza Funivia Piani d'Erna 600 m circac) Morterone 1035 m

località di partenza: a) Erve b) Staz. di partenza Funivia Piani d'Erna 600 m circac) Morterone 1035 m - quota di partenza a) 560 mb) 600 m circac) 1035 m - dislivellos: a) 1300 mb) 1260 mc) 825 m
tempo di percorrenza: a) e b) 3 ore e 30 min. c) 3 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


a) Da Erve si percorre il pianeggiante fondo della Val Gallavesa in direzione N fino a giungere alla base della ripida dorsale di Costa Giumenta. Si imbocca il sentiero che con numerosi tornanti risale il costone e al suo termine si giunge presso il rifugio Alpinisti Monzesi. Si prende a sinistra il sentiero che in breve raggiunge il Passo del Fo e lo si scavalca fino ad incontrare, sulla destra, la diramazione della "Via Ferrata del Centenario". Proseguendo diritti si raggiunge invece il sentiero n° 1. Poco dopo si tralascia la deviazione che scende a sinistra e si continua a mezza costa giungendo al Piano Fieno da dove si prosegue come per l'it. seguente.
b) Da Lecco si imbocca la carrozzabile che conduce alla Funivia Piani d'Erna e alla frazione di Versasio. Detta carrozzabile si imbocca più precisamente nei pressi del semaforo all'incorcio fra Corso Promessi Sposi e Viale Monte Grappa. Da qui si sale con numerosi tornanti lasciando a sinistra la deviazione per Versasio (3,7 km dal semaforo) ed arrivando al piazzale di partenza della Funivia Piani d'Erna (4,5 km dal semaforo). Lasciata l'auto si scende nel valloncello alle spalle dell'impianto, si segue verso destra una strada asfaltata, per poi imboccare poco dopo la mulattiera che sale al rifugio (sentiero n°1). Si percorre detto tracciato in direzione SE e, con lenta diagonale, si giunge al rifugio A. Stoppani . Da qui si prosegue sempre lungo il sentiero n°1 passando accanto alla sorgente dei "Colp" e, poco dopo, si attraversa un torrente per riprendere a salire. Si ignora la deviazione del sentiero n° 6 per il Passo del Fò, e si prosegue giungendo al Piano Fieno da dove, verso sinistra si dirama il sentiero per Erna e sulla destra un altro che conduce al Passo del Fò (vedi it. precedente). Trascurate queste deviazioni, si sale invece fino ad un ghiaione che si attraversa incontrado, poco dopo, il sentiero n° 5 proveniente da Erna e si arriva al Crocifisso del Piano della Beduletta. Il tracciato prosegue su lastroni inclinati verso la Val Comera, la attraversa e risale una ripida dorsale che porta al Pian Serrada. Traversata in falso piano questa zona ci si porta alla base della cresta che facilmente adduce al Passo della Sibretta da dove un tratto di catena, permette di raggiungre in sicurezza il Canalone di Val Negra. Si continua fino ad incontrare il sentiero n° 11 e in breve si giunge al rifugio Azzoni.
c) Da Lecco si imbocca la carrozzabile della Valssassina e la si segue per circa 6 km. All'altezza di Ballabio inferiore si lascia questa strada per imboccare a destra la carrozzabile per Morterone 1035 m, che si raggiunge dopo circa 15,7 chilometri di percorso assai tortuoso. Dal centro del paese (parcheggio), si sale verso SW ad una evidente cascina diroccata ai margini del bosco (cartelli indicatori Piani d'Erna "sentiero dei carbonai" e Sentiero Forbesette/rif. Azzoni n°16-17). Raggiunta la cascina si prosegue tra i faggi fino alla sorgente delle Forbesette (a questo punto si può giungere anche mediante il sentiero che parte appena prima della galleria della Forcella di Olino) da dove si devia a sinistra arrivando al Colletto di Brumano. Da qui si sale puntando ad una depressione della cresta S del Resegone per poi piegare verso NW e con una traversata, si giunge al rifugio "Azzoni".


 Traversate

Al Bivacco Magnodeno 1241 m (E; 1 ora).


 Ascensioni

-


 Cartografia

Kompass 1:50.000 n°105 "Lecco- Valbrembana" IGM 1:50.000 "Lecco"


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Azzoni Luigi

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
 Posti letto
20