Rifugio Riella Angelo [1285 m]


Proprietà:  CAI Sez. di Como. - Custode: Italo Brenna Via ai Monti 22020 Faggeto Lario (CO) Tel. 031-37.80.51 - Telefono: MDAvNjgvNzMtMTMgKTAoIDkzKw== - Email: dGkvb3JlYmlsLy9vbGF0aWdpYg== Periodo di apertura: Agosto e fine settimana negli altri mesi -

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Lombardia -
Area montuosa : Triangolo Lariano - Valle : Dorsale Brunate - M. San Primo - Latitudine: 45.86203, Logitudine: 9.19789

Noto anche come rifugio del Palanzone, sorge sul versante occidentale del Monte Palanzone poco sotto la cima.

Accesso: a) Brunate-S. Maurizio b) Alpe del Vicerè

località di partenza: a) Brunate-S. Maurizio b) Alpe del Vicerè - quota di partenza a) 906 m b) 903 m - dislivellos: 380 m circa
tempo di percorrenza: a) 3 ore da S. Maurizio b) 2 ore dall'Alpe del Vicerè - difficoltà: Escursionisti [E]


a) Da Como seguire la carrozzabile per Brunate e quindi raggiungere il parcheggio auto di S. Maurizio, punto in cui la strada si stringe e diviene sterrata. Superato l'edificio del rifugio C.A.O. Como, si prosegue lungo detta strada con percorso quasi pianeggiante lambendo, dapprima la Baita Carla e poi la Baita Bondella. Poco oltre, superata la Baita Boletto, la strada prende a salire arrivando pressoché in cima al Monte Boletto 1236 m da dove prosegue, attenendosi più o meno al crinale, fino a raggiungere l'ampia sella dove, sulla sinistra si scorge il grande edificio della Cap. S. Pietro, ora fuori uso. Da qui si continua lungo il sentierino che percorre il successivo crinale erboso raggiungendo la vetta del Bolettone 1317 m. Lambendo il rifugio omonimo, si continua lungo il crinale fino ad una selletta da dove, in breve, si raggiunge la ben visibile Capanna Mara. Da qui si imbocca un sentierino che con qualche saliscendi nel bosco raggiunge, poco oltre (10 min.), la Bocchetta di Lemna. (In alternativa poco dopo la Cap. S. Pietro è possibile imboccare verso sinistra -indicazioni- un sentiero pianeggiante che percorre le magnifiche faggete del versante settentrionale del Bolettone e raggiunge la sella della Bocchetta di Lemna). Si percorre ora la stradina che da qui si attiene, grosso modo, al crinale per poi tagliare il versante orientale della Punta dell'Asino 1272 m, e giungere alla Bocchetta di Palanzo. Lasciate a destra le tracce che salgono alla vetta del Palanzone, si prosegue lungo la stradina verso sinistra ed in breve si arriva al rifugio.
b) Da Erba imboccare e percorrere la strada per l'Alpe del Viceré. Lasciata l'auto si prosegue per la strada (indicazioni) che tiene l'alto versante destro idrografico della Val Bova e che raggiunge la Capanna Mara da dove si continua con l'it. precedente.


 Traversate

Al Albergo-rifugio Baita Bondella 1075 metri (E ; 3 ore)
Dal rifugio si scende su strada forestale alla Bocchetta di Palanzo 1210m, da qui si segue la strada forestale che va verso S, attraversando il fianco E del Pizzo dell' Asino, alla Bocchetta di Lemna 1167m. Dalla bocchetta si segue il sentiero segnalato (n° 5) che traversa a saliscendi il versante settentrionale del Monte Bollettone fino alla Bocchetta di Molina 1116m. Si continua brevemente su sentiero fino ad arrivare all' edificio dell ? ex Capanna San Pietro : qui si ritrova una strada forestale che si segue verso S. La strada aggira ad W, in leggera salita, il Monte Boletto quindi scende dolcemente fino ad arrivare alla Baita Bondella.


 Ascensioni

M. Palanzone 1436 m (E; 0,30 minuti). Si percorre il ripidissimo sentiero che s'innalza dietro il rifugio e raggiunge direttamente la cima.


 Cartografia

Kompass 1:50.000 n° 91 "Lago di Como-Lago di Lugano" CNS 1:25.000 n° 1374 "Como" e 1:50.000 n° 297 "Como"


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Riella Angelo

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
 Posti letto
23