Bivacco Bassi Marino - Baita Val di Frà [1957 m]


Proprietà: ERSAF - Custode: Associazione “Lupi di San Glisente” Tel. +39 342.5798045 - Email: dGkvZXRuZXNpbGduYXNpZGlwdWwvL29mbmk= - Link:  http://www.lupidisanglisente.it/ Periodo di apertura: sempre -

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Lombardia -
Area montuosa : Prealpi bresciane - Valle : Bassa Valcamonica - Latitudine: 45.86231, Logitudine: 10.29831

Sorge nell'alta Val di Fra

Accesso: Plan di Montecampione 1800 m, raggiungibile da Pian Camuno su strada asfaltata che passa per Solato e Vissone. Giunti a Montecampione, proseguire oltre, seguendo le indicazioni per la località Plan (Montecampione 2).

località di partenza: Plan di Montecampione 1800 m, raggiungibile da Pian Camuno su strada asfaltata che passa per Solato e Vissone. Giunti a Montecampione, proseguire oltre, seguendo le indicazioni per la località Plan (Montecampione 2). - quota di partenza 1800 m circa - dislivellos: 160 m circa
tempo di percorrenza: 2 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


Dal parcheggio presso il residence Le Baite di Montecampione 1800m seguiamo la stradina parzialmente asfaltata che fiancheggia gli impianti (cartello escursionistico) e raggiunge il Passo Stanga di Bassinale 1898 m. Seguendo le indicazioni (anche la segnaletica biancoazzurra della Variante bassa VB della alta via 3Valli) proseguiamo sulla strada sterrata che scende verso destra e che, lambite le Baite di Rodeneto 1821 m, continua in discesa e raggiungendo il centro di Formazione Faunistico ERSAF, a Malga Rosello di Sopra 1705 m. Da qui imbocchiamo il bel sentiero che, verso destra, Est (segnaletica biancoazzurra e cartelli escursionistici per San Glisente), conduce, inizialmente pianeggiante, in un magnifico bosco di larici. Usciti dal bosco giungiamo infine alla Malga Rosellino 1876 m. Da qui abbandoniamo momentaneamente la segnaletica biancoazzurra della 3V, che sale verso destra, per seguire il sentiero che, inizialmente a mezza costa e poi in leggera salita, taglia verso Nord-est per toccare un piccolo valico roccioso aperto fra le arenarie locali sul crinale di un costone secondario (cartello escursionistico). A questo punto entriamo nell'alta Val di Fra, tagliamo a destra in salita diagonale per raggiungere la già visibile costruzione del bivacco.


 Traversate

Al Passo di Maniva (E; 2 ore). Sentiero pianeggiante e panoramico.


 Ascensioni

Al Monte Crestoso2207 m (E; 2 ore).
Poco sopra il bivacco prendiamo ancora a destra, lungo un sentiero che (segnavia rossi) conduce in pochi minuti al Passo di San Glisente 2001 m, dove si trova la nicchia. Da qui continuiamo verso SE lungo il sentiero che ben presto intercetta di nuovo il tracciato della 3V, tramite il quale giungiamo all'ampia ed evidente sella del Passo del Crestoso 2058 m, aperta fra il Monte Crestoso a destra e il Monte Colombino a sinistra (omettone di pietre). Abbandoniamo il sentiero e, per una serie di tracce, risaliamo direttamente verso destra la costa Nord-orientale del Monte Crestoso fino in vetta.


 Cartografia

Carta Escursionistica Kompass 1:50.000 n. 103 «Le Tre Valli Bresciane».


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Bassi Marino - Baita Val di Frà

  • Wc
  • Acqua fredda
 Posti letto
12
Altre dotazioni

Cucina, stufa, lavello con acqua corrente e suppellettili per cucina. Legnaia e servizio igienico esterni. Illuminazione da impianto fotovoltaico.