Rifugio Stellina [2610 m]


Proprietà: Comune di Novalesa Tel. +39 (0) 122- 653333 - Custode: nn - Telefono: MDMzMjM5Nzg0MyA5Mys= - Email: dGkvYWlzc2VyYWwvL29mbmk= - Link:  http://www.laressia.it Periodo di apertura: Tutto l'anno (custodito dal 15 Luglio al 30 Agosto) -

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Piemonte -
Area montuosa : Alpi Graie S. (I) - Valle : Valle di Susa - Latitudine: 45.21574, Logitudine: 7.04188

Il rifugio sorge sulla Punta Carolei, dominato dal Rocciamelone e dai passi delle Marmottere e di Novalesa

Accesso: Novalesa (TO)

località di partenza: Novalesa (TO) - quota di partenza 828 m - dislivellos: 1782 m
tempo di percorrenza: 5 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


Da Novalesa imboccare la pista forestale che porta fino a Prapriano 1799 m. Da qui continuare a salire in direzione NW lungo la Via Alpina, fino a raggiungere l'Alpe Carolei. A questo punto il sentiero volge a destra (NE) e prosegue nella stessa direzione fino al rifugio. In alternativa è possibile percorrere la Pista Moncenisio-Alpe Tour, che si imbocca poco oltre la dogana francese, e dall'Alpe Tour 2126 m proseguire in direzione E fino al rifugio: la seconda alternativa è più semplice e in parte percorribile in auto.


 Traversate

Al Rifugio Santa Maria al Rocciamelone per il Passo delle Marmottere (EE; 3 ore).
Dal rifugio scendere verso W fino all'Alpe Tour 2126 m. Qui svoltare a NE e ricominciare a salire verso il Pian Ciardun: attraversarlo e continuare su roccia e detriti fino al Passo 3300 m, sulla cresta NW della Punta Marmottere 3384 m). Proseguire costeggiando la Punta Novalesa, a SW e portarsi alla depressione 3330 m: tracce di sentiero permettono di affrontare l'ultima salita e arrivare alla vetta del Rocciamelone e al rifugio 3538 m.


 Ascensioni

Punta Novalesa (3319 m). Dislivello:709 m; difficoltà: EE; tempo: 2 ore.
Dal rifugio scendere verso W fino all'Alpe Tour 2126 m. Qui svoltare a NE e ricominciare a salire verso il Pian Ciardun: attraversarlo e continuare su roccia e detriti fino al Passo delle Marmottere 3300 m, da cui in 15 minuti circa si raggiunge la Punta Marmottere 3384 m. A questo punto dirigersi a SE e scendere fino a una conca alla base della cresta NW: da qui si sale senza problemi fino alla vetta.


 Bibliografia

G. Berutto, L. Fornelli, Guida dei monti d'Italia, Alpi Graie meridionali, Milano, Club Alpino Italiano e Touring Club Italiano,1980


 Cartografia

Carta dei sentieri e dei rifugi, n° 2, "Valli di Lanzo e Moncenisio", IGC, scala 1: 50.000.


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Stellina

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza di docce
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
  • Possibilità di cucinare
 Posti letto
25