Rifugio Brentari Ottone - Cima d'Asta [2473 m]


Proprietà:  SAT Società degli Alpinisti Tridentini - Via Manci, 57 - 38100 Trento
Tel. 0461.981871 - Custode: Tessaro Emanuele - Via F.lli Brunello, 19 - 38050 Pieve Tesino Tel. +39 (0) 461-594825 / 347-8402125 - Telefono: MDAxNDk1LzE2NCApMCggOTMr - Email: dGkvbGlhbWUvL29yYXNzZXRlbGV1bmFtZQ== - Link: http://www.sat.tn.it/?idarea=415Periodo di apertura: 20 giugno-20 settembre -


loading map..
Nazione : Italia - Regione : Trentino Alto Adige -
Area montuosa : Alto Trentino - Lagorai - Valle : Val Malene - Latitudine: 46.17031, Logitudine: 11.60439

Posto sull'’orlo di una morena glaciale sotto la parete sud di Cima d’Asta, a lato di un bel lago.

Accesso: a) Malga Sorgazza in Val Malene b) Ponte Conseria in Val Campelle

località di partenza: a) Malga Sorgazza in Val Malene b) Ponte Conseria in Val Campelle - quota di partenza a) 1450 metri
b) 1468 metri,
- dislivellos: a) 1023 metri
b) 1200 metri

tempo di percorrenza: a) 3 ore,
b) 5 ore,
- difficoltà: Difficoltà mista [E/EE]


a) da Malga Sorgazza si sale per strada forestale lungo la valle omonima (segnavia n. 327) fino a 1647 m, dove un bivio a destra indica l’'inizio del sentiero che risale il “bualon”, passa dai ruderi della Baita del Pastore, 2131 m, e sale lungo i Lastè di Cima d’Asta, caratteristiche rocce granitiche montonate
b) dal Ponte sul Rio Consèria in Val Campelle si segue il sentiero n. 326 per Malga Consèria, 1821 m, e Passo 5 Croci, 2018 m, passando per i Laghi dei Lasteati, 2064 m, per raggiugere Forcella Magna, 2217 m, dalla quale, per il sentiero attrezzato “Giulio Gabrielli”, segnavia 375, si risale la Cresta di Socede, con numerosi resti militari e notevoli scorci panoramici, fino ad arrivare ad una insellatura poco più alta del rifugio, che si raggiunge in breve

Trasporti pubblici

Autocorriere (giorni feriali) da Borgo Valsugana per Pieve Tesino (11 km di strada per Malga Sorgazza), in combinazione con ferrovia della Valsugana


 Traversate

Al Rifugio Refavaie 1116 m in Val Cia. (5 ore; EE). Si va verso SE raggiungendo la Forcella del Passetto, 2489 m da dove si prosegue sul sentiero Negrelli (bolli rossi evidenti) in direzione E raggiungendo la Forcella di Val Regana, 2047 m. Col sentiero N. 338 si scende in Val Regana giungendo alla starda forestale che tenendo la sinistra orografica della valle conduce in Val Cia, alla Chiesetta del Pront da dove si segue verso sinistra la strada asfaltata e in breve si arriva al rifugio.
Al Rifugio Rifugio Brentari Ottone - Cima d'Asta , 1792 m, per la nuova “Alta via del Granito”, seguendo il sentiero n. 327 fino al bivio per Forcella Magna, raggiunta la quale si imbocca il sentiero n. 373 che porta al Lago e nei pressi di Cima del Lasteati, 2434 m, per poi scendere a W (segnavia n. 360) alle Buse Todesche e ai Laghi della Val Inferno e alla piana alluvionale dove si trova il rifugio, (6 ore, E)


 Ascensioni

Cima d’Asta, 2847 m, per la via normale che segue il sentiero n. 364 che valica la Forzelletta, 2680 m, cala ripidamente per roccette (cordino di sicurezza) e rimonta la pietraia fino i vetta, ove sul versante S si trova la Capanna Rifugio Brentari Ottone - Cima d'Asta , (1 ora e 15 minuti, E),
Cima dei Diavoli, 2806 m, a N di Cima d’Asta, meno frequentata e affacciata sul selvaggio versante nord del gruppo, (2 ore, EE con passaggi rocciosi).


 Bibliografia

Corradini, "Lagorai", Guida del Monti d’Italia, 2006; Gadler, Achille, "Guida a Lagorai e Cima d'Asta", Trento, Panorama, 1995


 Cartografia

carte KOMPASS in scala 1:25.000 n. 621 "Valsugana-Tesino" e n. 626 "Catena dei Lagorai-Cima d'Asta"


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Brentari Ottone - Cima d'Asta

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza di docce
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
56
 Posti letto rifugio invernale
6