Rifugio Forno Capanna del [2574 m]


Proprietà: CAS Sez. Rorschach - Custode: Fritz Loretan - Telefono: MjgxLzM0LzI4IDE4ICkwKCAxNDAw - Email: aGMvZXR0ZXVob25yb2YvL29mbmk= - Link:  http://www.fornohuette.ch Periodo di apertura: 1 Luglio - 15 Settembre -

loading map..
Nazione : Svizzera - Regione : Canton Grigioni (Graubünden) -
Area montuosa : Masino - Bregaglia (CH) - Valle : Valle del Forno - Latitudine: 46.33183, Logitudine: 9.70949

Sorge ai piedi dello sperone SW del Monte Forno, affacciato sul ghiacciaio del Forno, sulla sua sponda destra orografica.

Accesso: Strada del Passo del Maloja

località di partenza: Strada del Passo del Maloja - quota di partenza 1790 m - dislivellos: 780 m
tempo di percorrenza: 3 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


In corrispondenza dell'ultimo tornante della carrozzabile della Val Bregaglia, prima del Passo del Maloja, si stacca sulla destra una carrozzabile interdetta al normale traffico. Lasciata l'auto si percorre detta carrozzabile che si addentra nella Valle del Forno; superato il lago e l'Alpe Cavlocc la strada ha termine per lasciare posto ad una bella mulattiera (segnalazioni) che sempre pianeggiante prosegue sul fondovalle tenendone la sinistra orografica e giungendo ai casolari di Plan Canin dove, sul versante opposto inizia la stretta valle che sale al Passo del Muretto. Poco più avanti si entra sul lungo pianoro morenico che con percorso monotono porta alla fronte del ghiacciaio lungo il quale si procede facilmente per circa 1 km poggiando gradualmente verso sinistra per portarsi sulla sua sponda opposta ad imboccare un valloncello detritico che sale verso il Monte del Forno (segnaletica abbondante). Risalito il valloncello per breve tratto, se ne esce poi a destra raggiungendo un dosso roccioso ricoperto di detriti da dove un ultima salita su buon sentiero porta al rifugio.


 Traversate

AlRifugio Albigna per il Passo di Casnile S (Pass Casnil Dadent - 2941 m) (EE; corda, piccozza e ramponi; 3-4 ore).
Dal rifugio scendere sul ghiacciaio e traversarlo con leggera direzione NW, puntando al valloncello detritico che sale nel piccolo anfiteatro ai piedi del versante SE del Pizzo Casnile. Per traccia si risale il solco e per sfasciumi si mette piede sul piccolo nevaio della parte superiore dell'anfiteatro. Percorrendolo facilmente verso SSW si giunge alla vasta insellatura del valico sito tra le quote 3039 e 3034 della lunga cresta spartiacque, tra il Casnile e lo Scalino. Scendere leggermente per traversare a mezza costa verso destra, sui pendii dei versanti meridionali della Quota 3039 che separa i due Passi di Casnile (S e N). Si raggiunge così facilmente la lunga e larga dorsale di cresta che dalla Quota in questione scende verso W. Seguendo la traccia che la percorre (ometti), con un ultimo tratto ripido si giunge ad una conca erbosa (laghetti) ove la traccia si abbassa ancora ad aggirare a sinistra i roccioni del Piz dal Pal sovrastante il rifugio che si raggiunge in breve.


 Ascensioni

Al Monte Sissone 3330 m per la via normale. Dislivello:830 m. Tempo di salita: 5 ore. Difficoltà: F. Attrezzatura: corda piccozza e ramponi.
Percorso: Dal rifugio scendere sul ghiacciaio e percorrerlo interamente verso S tenendone la sponda orientale. Giunti nella grande conca terminale si piega a sinistra iniziando a salire decisamente per pendii glaciali facili ma con qualche crepaccio. Si guadagna quota puntando in direzione SE e poi ESE raggiungendo la cresta spartiacque presso la sella quotata 3157 m CNS. Da qui, per la facile cresta nevosa, puntando a S, si sale alla vetta.


 Cartografia

CNS 1:50.000 «Monte Disgrazia» e 1:25.000 «Sciora»; Carta Multigraphic «Pizzo Bernina-Monte Disgrazia» 1:50.000; Kompass 1:50.000 «Chiavenna-Val Bregaglia»; IGM 1:25.000 «Pizzo Badile».


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Forno Capanna del

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
102
 Posti letto rifugio invernale
30