Rifugio F.A.L.C. [2120 m]


Proprietà: FALC (Sottosez. CAI Milano) - Custode: Elisa Cielok - Cell. +39 328 3432751 - Telefono: MjU0NDg4NyAxMzMgOTMr - Email: dGkvY2xhZm9pZ3VmaXIvL29mbmk= - Link:  http://www.rifugiofalc.it/ Periodo di apertura: Dal 7 maggio ad inizio novembre tutti i weekend, dal 9 luglio al 4 settembre tutti i giorni - Chiavi: Nei periodi di chiusura, chiavi c/o la Sottosez. FALC aperta tutti i giovedì sera

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Lombardia -
Area montuosa : Valsassina - Valle : Valvarrone - Latitudine: 46.02457, Logitudine: 9.52299

Sorge alla Bocchetta del Varrone 2120 m c.

Accesso: Gerola Alta (14,7 km da Morbegno); raggiungibile da Morbegno (107 km da Milano sulla SS 38 dello Stelvio) imboccando verso destra la deviazione indicante la SS 405 della Valle del Bitto di Gerola

località di partenza: Gerola Alta (14,7 km da Morbegno); raggiungibile da Morbegno (107 km da Milano sulla SS 38 dello Stelvio) imboccando verso destra la deviazione indicante la SS 405 della Valle del Bitto di Gerola - quota di partenza 1050 m - dislivellos: 900 m
tempo di percorrenza: 2 ore e 30 min. - 3 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


Da Gerola Alta si procede brevemente lungo la strada carrozzabile che sale a Pescegallo e, nei pressi della centrale ENEL posta allo sbocco della Val della Pietra abbandoniamo la strada per volgere a destra lungo una bella mulattiera. Il tracciato si tiene dapprima sul versante destro orografico della valle e quindi, grazie ad un ponte in cemento si porta su quello opposto per entrare nel bosco di larici e abeti. Poco dopo si incontra la deviazione che, verso sinistra, porta al Lago di Trona; noi si procede diritti sbucando sui verdeggianti pascoli dell'Alpe di Trona Soliva prospicienti il bacino artificiale. Il sentiero prosegue lungo il pascolo e tramite un piccolo avvallamento raggiunge la Bocchetta di Trona 2029 m antico ed importante valico fra la Val Gerola (e quindi la Valtellina) e la Valsassina. Presso il passo sorgono i ruderi della Casa Pio XI. Si prosegue verso sinistra (S) per magro pascolo e tratti su sfasciumi spesso costituiti da coloratissime arenarie rosse e verdi e in breve si giunge alla piccola costruzione del rifugio FALC nei cui pressi ci si affaccia sul Lago d'Inferno.


 Traversate

Rifugio Benigni Cesare 2222 m (E/EE; 3 hrs).
Albergo Salmurano 1750 m (E; 3 hrs).
Rifugio Grassi Alberto via the Bochetta del Piazzocco 2252 m (E; 2 hrs).


 Ascensioni

Al Pizzo dei Tre Signori 2556 m per la via normale della cresta NNW. Dislivello:400 m. Tempo di salita: 2 ore. Difficoltà: EE.
Percorso
Dal rifugio si prosegue con direzione SW passando ai piedi del versante E del Pizzo Varrone per piegare da ultimo verso destra e salire alla Bocchetta del Piazzocco (2252 m; segnalazioni) che si apre fra il Pizzo Varrone a N e il Pizzo dei Tre Signori a S. Dal valico seguendo le segnalazioni e un'agevole traccia si volge a sinistra percorrendo la tondeggiante cresta NNW della nostra montagna raggiungendone in breve la sommità.


 Cartografia

Kompass1:50.000 «Lecco-Valle Brembana»; IGM 1:25.000 «Gerola Alta»


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

F.A.L.C.

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
30
 Palestra di roccia
Nei dintorni ci sono numerose strutture rocciose che si prestano a brevi scalate sia didattiche sia di elevata difficoltà.