Rifugio Vittorio Emanuele II [2730 m]


Proprietà:  CAI Torino - Custode: Remo e Renzo Blanc, Livio Mesere
Tel: +39 (0) 165/809993 - Cell.+39 3356001921 - +39 3488120379 - Telefono: MDI5NTktNTYxICkwKCA5Mys= - Email: bW9jL2VsZXVuYW1lb2lyb3R0aXZvaWd1ZmlyLy9vZm5p - Link:  http://www.rifugiovittorioemanuele.com/ Periodo di apertura: Da metà marzo a metà settembre -


loading map..
Nazione : Italia - Regione : Val d'Aosta -
Area montuosa : Gran Paradiso West (AO) (I) - Valle : Valsavarenche - Latitudine: 45.51290, Logitudine: 7.22944

Il rifugio è collocato al margine del laghetto di Moncorvè.

Accesso: Pont

località di partenza: Pont - quota di partenza 1960 metri - dislivellos: 770 metri
tempo di percorrenza: 2 ore e 30 minuti - difficoltà: Escursionisti [E]


Da Pont seguire la mulattiera che sale sulla destra orografica del torrente che scende dal Vallon di Savra. Proseguire fino ad un pianoro erboso, oltre il quale il sentiero piega decisamente verso E, e sale più erto per un bosco di larici. Al termine del bosco il sentiero continua a salire fino ad incontrare le baite di Chantè 2325 m. Proseguire per il sentiero fin sotto una barriera di rocce, traversare un torrente e salire in breve per un pendio detritico che porta al pianoro dove sorge il rifugio.


 Traversate

Al Rifugio Chabod Federico 2750 m (E; 2/3 ore).
Dal rifugio scendere per il sentiero che porta a valle, a Pont. Continuare a scendere per il sentiero fino ad un bivio. Seguire il sentiero che porta verso N, indicazioni per il rifugio Chabod, e che traversa a mezza costa alla base della Testa di Moncorvè. Proseguire fino ad un bivio. Non seguire in sentiero che riporta a valle, ma seguire il sentiero che sale verso E. Il sentiero sale a zig zag su di un crinale che porta al rifugio.


 Ascensioni

Al Gran Paradiso per la Via Normale (Dislivello: 1331 m. F. 3/4 ore).
Dal rifugio salire verso NE per le pietraie in direzione del ghiacciaio del Gran Paradiso. Salire per un canale in cui convergono la acque di fusione del ghiacciaio stesso fino al suo termine. Si è ora alla base della lingua del ghiacciaio. Salire per esso per un primo pendio e proseguire per dossi nevosi verso destra. Infine, attraversare verso N-NE fino ad una dorsale, “la schiena d’Asino” , che separa il ghiacciaio del Gran Paradiso dal Ghiacciaio di Laveciau. Continuare a salire per la dorsale in direzione SE verso la Becca di Moncorvè. Salire verso N e poco sotto la cima, si incontra un passaggio su roccette, in cresta. Infine in breve, si raggiunge la cima.


 Bibliografia

Re Cesare "Rifugi e Bivacchi delle Alpi Occidentali"; guide Macchione Ed. 2005
Zavatta L. "Le Valli del Gran Paradiso e la Valgrisenche" Rimini, 2003


 Cartografia

IGC 1:25.000 Valsavarenche, Valle di Rhémes, Valgrisenche
IGC 1:50.000 Parco Nazionale del Gran Paradiso,
Kompass 1:50.000 Gran Paradiso-Valle d'Aosta.
Valgrisenche e Val Di Rhêmes - Carta dei Sentieri 03 - 1:25000 - Libreria Editrice L'Escursionista


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Vittorio Emanuele II

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza di docce
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
152
 Posti letto rifugio invernale
21