Bivacco Barenghi Beppe [2815 m]


Proprietà: 

C.A.I. di Cuneo

- Custode:  C.A.I. di Cuneo Periodo di apertura: Sempre aperto -


loading map..
Nazione : Italia - Regione : Piemonte -
Area montuosa : Alpi Cozie S. (I) - Valle : Valle Maira - Latitudine: 44.52920, Logitudine: 6.86572

Alla testata del Vallonasso di Stroppia, su un promontorio al centro del circo glaciale che abbraccia il Lago Vallonasso sottostante il bivacco.

Accesso: Ponte delle Fie (subito dopo Chiappera e il Rifugio-campeggio Campo Base -Val Maira-CN)

località di partenza: Ponte delle Fie (subito dopo Chiappera e il Rifugio-campeggio Campo Base -Val Maira-CN) - quota di partenza 1686 - dislivellos: 1128
tempo di percorrenza: 4 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


Poco oltre il ponticello di Fie, a 1686 m, un cartello indica l'origine del sentiero. Inizialmente esso si eleva serpeggiando verso NW su una conoide con radi larici; poi, con inversione a S, supera il primo salto roccioso. Subito oltre questo tratto si trascura sulla destra (cartello indicatore) il vecchio sentiero e si prosegue ora per breve tratto in leggera discesa in direzione del maestoso salto mediano della Cascata di Stroppia. Si traversa l'emissario del Lac Ars, e si sale verso N la china rinserrata fra l'emissario e la Cascata di Stroppia fino a sbucare nella conca sede della risorgenza, detta impropriamente Lac Ars 2050 m. Oltre la conca si prosegue verso NW su una ripida china di detriti verso la base della parete SE della quota 2653 m, ove supera verso sinistra un piccolo rivolo e si raggiunge la base della grande bastionata rocciosa incisa dal salto mediano della Cascata di Stroppia. Il sentiero prosegue ora scavato nella roccia fino a sbucare sull'allungato cengione erboso ove, poco a S, sorge il Rifugio Stroppia 2260 m. Dal rifugio il sentiero si allunga in direzione S, supera su pietroni la base del primo salto della Cascata di Stroppia, si avvicina al complesso versante N della Rocca Bianca, poi valica il piatto Passo dell'Asino 2309 m, entrando nella valle sospesa, del Vallonasso di Stroppia. Con brevissima discesa ci si porta presso la sponda occidentale del Lago Niera 2302 m, poi si prosegue lungo il vallone lasciando sulla destra, annidata sotto le rocce della quota 2521m, la Capanna di Stroppia 2346 m. usata (un tempo) dai pastori. Poco oltre il sentiero stacca a sinistra (cartello indicatore) una traccia per La Forcellina ed il Colle della Portiola, poi volge a NW e si allunga lentamente nell'ampio solco vallivo fin presso i 2502 m ove dirama a destra una traccia (segn. S.19) che, con percorso un po' tortuoso, porta al Colle dell'Infernetto. Lasciato sulla sinistra il Monte Baueria, si guada il piccolo corso d'acqua del Vallonasso (in secca nei mesi estivi) e si raggiunge il verde pianoro ove confluisce il valloncello di Nubiera (cartello indicatore). Presso i 2745 m il sentiero stacca a sinistra (cartello indicatore) la diramazione per il Col de Gippiera, quindi svolta verso NE (destra) ed in breve raggiunge la spianata soprastante il Lago del Vallonasso di Stroppia (il piú grande della Valle Màira) ove sorge il piccolo bivacco.

Accesso invernale

Meglio da Fouillose.

Trasporti pubblici

AUTOLINEE NUOVA BENESE SRL - Via F. Cavallotti, 35 CUNEO - Tel. +39 (0) 171 692929


 Traversate

Al Rifugio Stroppia in 2 ore
Al Rifugio Chambeyron (CAF) per il Col Gippiera in 1 ora e 30 minuti


 Ascensioni

Brec de Cambeyron 3389 m
Aiguille; de Chambeyron 3412 m;
Tete de l'Homme 3202 m;
Tete de la Frema 3142 m, Gite di Scialpinismo:
Col de Gippiera 2948 m;
Tete de la Frema 3142 m.


 Bibliografia

LE GUIDE DI ALP, Rifugi n. 1, Vivalda Editrice, Torino
L. BERSEZIO, Sentieri scelti, 100 escursioni dal Cadibona al Nivolet, Edizione CDA Centro Documentazione Alpina, Torino


 Cartografia

Carte IGC n. 7 (1:50000) "Valli Maira - Grana - Stura"
Carte IGN "TOP25 3538ET " (1:25000)


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Barenghi Beppe

  • Acqua fredda
 Posti letto
9
Altre dotazioni

coperte, pentole, ma no gas nè stufa.