Bivacco Nogara fratelli [1850 m]


Proprietà: Sezione CAI Tarvisio Periodo di apertura: Sempre aperto e incustodito -

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Friuli Venezia Giulia -
Area montuosa : Alpi Giulie E. (I) - Valle : Valle di Fusine - Latitudine: 46.44710, Logitudine: 13.65415

Si trova sul piano inclinato posto ad E del M. Traunig alla base del settore destro della parete N del M. Mangart.

Accesso: Lago Superiore di Fusine

località di partenza: Lago Superiore di Fusine - quota di partenza 941 m - dislivellos: 909 m
tempo di percorrenza: 2 ore e 30 minuti - difficoltà: Escursionisti [E]


Dal parcheggio posto nei pressi del Lago superiore di Fusine seguire la strada forestale per il rifugio Zacchi per circa 1 km e a un bivio proseguire per la strada di destra, raggiungendo la bella radura dell’Alpe Tamer. Sul margine S della radura ha inizio un sentiero segnalato (CAI 517a) che sale nel bosco fino a raggiungere i pendii detritico erbosi sottostanti la parete N del M. Mangart, dove si incrocia il sentiero CAI 517 proveniente dal rifugio Zacchi. Si sale ancora per un tratto verso S, poi si piega a destra rimontando il grande piano inclinato del versante E del M. Traunig (brevi tratti attrezzati) fino al bivacco.


 Traversate

nn


 Ascensioni

Al Monte Mangart 2.677 m per la via Ferrrata Italiana. Dislivello: 827 m. (EEA; ore 3.00).
Dal bivacco in pochi minuti traversando in direzione S sui detriti ci si porta all’attacco della ferrata. Si segue una serie di canali chiusi da due caverne che si evitano sulla sinistra per poi raggiungere, in obliquo a sinistra, la terrazza erbosa a metà parete La ferrata prosegue dapprima in verticale su parete esposta, poi effettua un lungo traverso a sinistra ed esce sulle facili rocce nei pressi di una forcelletta di cresta, a poche decine di metri dalla via normale. Seguendo quest’ultima si sale per facili placche fino alla grande cengia detritica posta a N della vetta e percorrendo la cengia si travesa fino a raggiungere la cresta E del monte. Da qui si continua ancora a traversare in leggera salita in versante S, fino ad un canale con verdi e detriti che risalito conduce a pochi metri dalla croce di vetta.


 Bibliografia

Alpi Giulie – Guida dei monti d’Italia Gino Buscaini; CAI Touring.


 Cartografia

Tabacco 019 «Alpi Giulie Occidentali - Tarvisiano» 1:25.000


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Nogara fratelli

 Posti letto
9