Rifugio non custodito Montagna d'Ugni (Ugni I) [1870 m]


Proprietà: Demanio Regione Abruzzo - Custode: Corpo Forestale dello Stato di Pescara, tel +39 085 72303 Periodo di apertura: Sempre aperto -

loading map..
Nazione : Italia - Regione : Abruzzo -
Area montuosa : Maiella - Valle : Valle Avella - Latitudine: 42.12914, Logitudine: 14.17187

E' ubicato lungo il crinale che separa il Fosso la Valle dal Fiume Avello, lungo la pista forestale che sale da Cantagufo

Accesso: Cantagufo, raggiungibile da Chieti e Pescara via Guardiagrele e Pennapiedimonte

località di partenza: Cantagufo, raggiungibile da Chieti e Pescara via Guardiagrele e Pennapiedimonte - quota di partenza 772 metri - dislivellos: 1100 metri
tempo di percorrenza: 3 ore e 30 minuti - difficoltà: Turistico misto [T/E]


Da Cantagufo proseguire in auto fino al parcheggio all'imbocco del Fosso la Valle 772 m, all'ingresso del parco (2.5 km). Percorrere a piedi la sterrata successiva che, dopo numerosi tornanti, si inoltra lungo il fianco destro idrografico del Fiume Avello fino al rifugio. Da quota 1050 m è pure possibile seguire un ripido sentiero sulla sinistra (segnavia) che sale nel Bosco Vaduccio direttamente al rifugio (difficoltà E/EE).

Trasporti pubblici

Autobus a Pennapiediponte e Palombaro (linea Guardiagrele-Palena)


 Traversate

A Fara San Martino 410 m per il rifugio Rifugio non custodito Montagna d'Ugni (Ugni I) 2035 metri e le vette del Martellese (E; 5-6 ore). Seguendo la sterrata si oltrepassa il rifugio Martellese (20 min.) fino al suo termine 2040 m. Verso SE, tra i mughi, si sfiora una prima sommità 2259 m per raggiungere la Cima Forcone 2240 m. Si prosegue in direzione NE scendendo progressivamente fino all'ultima elevazione della cresta, la Cima Macirenelle 1995 m. Il sentiero, affacciato sulle colline del Sangro aventino, disegna ampie svolte fino a Colle Bandiera 1197 m. Con un lungo traverso a sinistra (segnavia F2) si evitano alcuni strapiombi. Raggiunto il fondovalle si va a destra fino a Fara San Martino.


 Ascensioni

-


 Bibliografia

A. Alesi e M. Calibani, Majella Parco Nazionale, Società Editrice Ricerche, Folignano 2007
S. Ardito, I rifugi dell'Appennino centrale, Guide Iter, Subiaco 2010


 Cartografia

Parco Nazionale della Majella 1:50.000 Carta turistica
IGM 1:25.000 Cansano e Guardiagrele


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Possibilità di cucinare
 Posti letto
10
Altre dotazioni

Necessari materassino e sacco a pelo
Acqua 700 metri prima del rifugio