Rifugio non custodito Schräawislihütte [1732 m]


Proprietà: SAC Piz Sol, 9470 Buchs - Custode: Responsabile: Robert Kohler - Tel. +41 (0) 81 302 35 44 - Email: aGMvbG9zLXppcC1jYXMvL2lsc2Vpd2FlYXJoY3M= - Link: http://www.sac-piz-sol.ch/huetten?Periodo di apertura: Sempre aperta e non custodita -

loading map..
Nazione : Svizzera - Regione : Canton San Gallo -
Area montuosa : Alpi glaronesi e sangallesi - Valle : Calfeisental - Latitudine: 46.91998, Logitudine: 9.32995

Situata su un terrazzo erboso a N del Ringelspitz

Accesso: St.Martin

località di partenza: St.Martin - quota di partenza 1350 metri - dislivellos: 382 metri
tempo di percorrenza: 1 ora e 20 minuti - difficoltà: Escursionisti [E]


Da St.Martin si segue la stradina d' alpeggio sulla riva destra della Tamina, si passa da Schwamm, Brennboden 1627 m. Da qui attraversare la Tamina su un ponte e risalire per il sentiero segnalato fino alla capanna

Accesso invernale

Da Vättis 951 m si risale la strada della Calfeisental che porta alla diga del Gigerwaldsee. La strada attraversa la corona della diga e prosegue sulla riva S del lago fino a St.Martin dove si prende l' itinerario estivo (EE ; 3 ore)

Trasporti pubblici

Autopostale a Vättis e al Gigerwandsee


 Traversate

Rifugio Sardonahütte (E; 2 ore e 30 minuti)
Dalla capanna scendere per il sentiero di accesso a Brennboden e seguire la stradina d' alpeggio fino all' alpe Sardona 1732 m. Da qui si attraversa la Tamina su un ponte e si prende il sentiero che verso SW attraversa la piana erbosa di Hinter Melchi. Si continua in leggera salita fino alla quota 1974 m, alla base dello sperone roccioso che sostiene il terrazzo di Chäsegg. Si risale il ripido sentiero sul fianco S dello sperone fino al terrazzo ove sorge la Sardonahütte 2158 metri


 Ascensioni

Piz Sardona 3056 metri (EE ; 5 ore)
Dalla capanna scendere per il sentiero di accesso a Brennboden e seguire la stradina d' alpeggio fino all' alpe Sardona 1732 m. Da qui si attraversa la Tamina su un ponte e si prende il sentiero che verso SW attraversa la piana erbosa di Hinter Melchi. Si continua in leggera salita fino alla quota 1974 m, alla base dello sperone roccioso che sostiene il terrazzo di Chäsegg. Si risale il ripido sentiero sul fianco S dello sperone fino al terrazzo ove sorge la Sardonahütte 2158 m. Dalla capanna si prende il sentiero segnalato che sale alla vetta del Piz Sardona. Nell' ultimo tratto il sentiero scompare tra i nevai e le roccette, ma l' itinerario é comunque ben segnalato e facile


 Bibliografia

Guide del CAS Glarner Alpen


 Cartografia

CNS 1175 Vättis
CNS 247 Sardona


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Schräawislihütte

  • Wc
  • Acqua fredda
  • Presenza luce elettrica
  • Possibilità di cucinare
  • Sconti associati CAI
 Posti letto
8