Albergo-rifugio Righetti - Fibbioli [1275 m]


Proprietà: Fam. Righetti-Fibbioli, Cama - Custode: Fibbioli Giuseppe e Lidia
tel: 0041 79 620 91 59 - Telefono: OTAgNDEgNDc2IDg3IDE0MDA= - Link:  http://www.valcama.ch/ Periodo di apertura: Aperta e custodita da inizio luglio a fine agosto - Prenotazioni: 0041 78 674 14 09 -


loading map..
Nazione : Svizzera - Regione : Canton Grigioni (Graubünden) -
Area montuosa : Alpi Mesolcinesi - Valle : Val Mesolcina - Latitudine: 46.25704, Logitudine: 9.22809

Si trova sul fianco sinistro orografico della Val Mesolcina, accanto al lago di Cama, nella valle omonima.

Accesso: Cama

località di partenza: Cama - quota di partenza 344 metri - dislivellos: 921 metri
tempo di percorrenza: 3 ore - difficoltà: Escursionisti [E]


Da Cama una stradina in direzione SE scavalca il fiume e l'autostrada raggiungendo l' abitato di Ogreda 359m. Dopo poche centinaia di metri, a lato di una fontana, inizia il sentiero che sale il ripido fianco della Val Mesolcina. A quota 800m ca. località Provesc, si guadagna il fianco destro idrografico della Val Cama. Il percorso procede parallelo al fiume raggiungendo la radura dell' alpe Besarden 113 m. Da qui il sentiero in direzione SE percorre una valletta e raggiunge l' apertura del lago di Cama 1265m. L' alberghetto si trova al di là del ponte sul torrente emissario del lago.

Trasporti pubblici

Autopostale a Cama


 Traversate

Al Rifugio non custodito Capanna Como 1790 metri (F ; 4 ore e 30 minuti)
Dalla capanna si segue il sentiero che costeggia il lago a E, poi si prosegue nel fondovalle alluvionato dell' Alp di Lumegn. Ci si alza gradualmente fra gli ontani fino ad arrivare all' imbocco di un grande canalone sulla sinistra(Valon). Si passa oltre il canalone e si va a risalire un canale secondario. Si risale il canale scalando alcune roccette sulla sinistra fino ad arrivare ad un muro-diedro(la scala santa). Si scala il muro aiutandosi con le tacche scavate nella roccia e una catena, quindi si continua verso sinistra, prima fra gli sterpi poi fra i pascoli fino ad arrivare alla Bocchetta del Notar 2095m. Dalla bocchetta si scende per pochi metri in Val Bodengo, quindi si seguel' esile traccia sulla sinistra che in piano attraversa il versante E del Sasso Bodengo fino ad incrociare il sentiero segnalato per la Bocchetta di Correggia. Seguendo il tracciato si sale fra le roccette alla Bocchetta di Correggia 2201m. Sempre seguendo il sentiero segnalato si scende nel versante opposto all' Avert d' Arengo e alla capanna.


 Ascensioni

Sasso Bodengo 2408 metri (F/PD+ ; 4 ore e 30 minuti)
Dalla capanna si segue il sentiero che costeggia il lago a E, poi si prosegue nel fondovalle alluvionato dell' Alp di Lumegn. Ci si alza gradualmente fra gli ontani fino ad arrivare all' imbocco di un grande canalone sulla sinistra(Valon). Su tracce di sentiero si risale il grande canale fino a che si chiude a quota 1900m. Si entra allora in un' altro canale sulla sinistra e si sale al terrazzo di Uria. Sempre seguendo le tracce di sentiero ci si porta in traversata verso NNE alla Bocchetta del Notar 2095m(fino a questo punto difficoltà F). Dalla bocchetta si sale per la cresta N, all' inizio quasi orizzontale, quando la cresta si raddrizza si evitano alcune difficoltà nel versante W. Arrivati alla quota 2273m si scende ad un intaglio nel versante W, alla base di una guglia. Sempre nel versante W si traversa, per evitare la guglia, ad un successivo intaglio e quindi per un risalto si sale alla quota 2350m. Si prosegue per la larga dorsale fino all' anticima N 2400m. Dall' anticima si scende ad un intaglio e quindi si sale, traversando da E a W , alla vetta.


 Bibliografia

Guida delle Alpi Ticinesi vol. 4


 Cartografia

CNS 1:25.000 Grono
CNS 1:50.000 Roveredo”


 Scrivi un commento o condividi con la community di rifugi-bivacchi la tua esperienza!

Righetti - Fibbioli

  • Riscaldamento
  • Wc
  • Acqua fredda
  • Acqua calda
  • Presenza di docce
  • Presenza luce elettrica
  • Ristorante
 Posti letto
24